Svizzera - UE

Libera circolazione completa per bulgari e rumeni

Scade il prossimo 31 maggio la clausola di salvaguardia: il Consiglio federale abolisce i contingenti

Libera circolazione completa per bulgari e rumeni
Foto Reguzzi

Libera circolazione completa per bulgari e rumeni

Foto Reguzzi

BERNA - Dal primo giugno i cittadini bulgari e rumeni beneficeranno della libera circolazione completa. Come previsto, infatti, il 31 maggio scade la clausola di salvaguardia e oggi il Consiglio federale ha adottato la modifica di un'ordinanza, abolendo così i contingenti.

Il Protocollo relativo all'estensione della libera circolazione delle persone alla Bulgaria e alla Romania, in vigore dal 1° giugno 2009, prevede un periodo transitorio di dieci anni al massimo, viene ricordato in un comunicato governativo. Il Consiglio federale ha quindi sfruttato completamente il margine di manovra a sua disposizione.

L'ordinanza modificata oggi è quella sull'introduzione della libera circolazione delle persone (OLCP). Queste novità significano che i cittadini bulgari e rumeni, per risiedere in Svizzera, dovranno avere un lavoro oppure, se non svolgono un'attività lucrativa, disporre di mezzi finanziari sufficienti.

Attualmente un accesso limitato al mercato svizzero del lavoro rimane per la Croazia, in quanto questo Stato ha aderito più tardi all'Unione europea.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Politica
  • 1