Lo Skyview della Thales scelto per sorvegliare lo spazio aereo elvetico

Esercito

Ora è previsto previsto che il Consiglio federale sottoponga al Parlamento la proposta di acquisizione del sistema francese

Lo Skyview della Thales scelto per sorvegliare lo spazio aereo elvetico
© Archivio CdT

Lo Skyview della Thales scelto per sorvegliare lo spazio aereo elvetico

© Archivio CdT

Sarà il sistema Skyview, della francese Thales, a occuparsi della sorveglianza dello spazio aereo elvetico. La direzione del programma Air2030 ha seguito il consiglio di un team di esperti preferendolo ad altri due candidati.

Con il progetto C2Air (Command and Control) si intende sostituire i sistemi parziali Ralus/Lunas, ricorda in una nota odierna il Dipartimento federale della difesa (DDPS). Entrambi fanno parte dell’apparato di sorveglianza dello spazio aereo e di condotta delle operazioni Florako, usato per il riconoscimento di oggetti volanti sia civili sia militari e in funzione dal 2005 24 ore su 24.

Skyview è stato scelto grazie al suo miglior rapporto prezzo/prestazioni, informa il DDPS. Inoltre, si tratta dell’offerta che meglio soddisfa i vari requisiti. Le altre soluzioni prese in considerazione erano quelle di Saab (Svezia) e Raytheon (Stati Uniti).

Nel corso degli ultimi dodici mesi, gli specialisti di armasuisse e dell’esercito hanno testato i tre sistemi, esprimendo infine il proprio giudizio a titolo di consiglio in un rapporto di valutazione. È ora previsto che il Consiglio federale sottoponga al Parlamento la proposta di acquisizione nell’ambito del messaggio sull’esercito 2020.

C2Air fa parte del programma Air2030 insieme ai progetti NAC (nuovo aviogetto da combattimento), DTA (nuovo sistema di difesa terra-aria di maggiore portata) e Radar. La selezione della Thales e di Skyview non influisce su questi altri progetti, assicura il dipartimento.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1