«Noi sosteniamo il divieto del burqa»

Intervista

Ida Glanzmann-Hunkeler, vicepresidente del PPD, sul nuovo documento partitico sul fondamentalismo

«Noi sosteniamo il divieto del burqa»
Per la vicepresidente del PPD il divieto del velo indossato dalle bambine a scuola deve essere gestito a livello cantonale.

«Noi sosteniamo il divieto del burqa»

Per la vicepresidente del PPD il divieto del velo indossato dalle bambine a scuola deve essere gestito a livello cantonale.

I tabù, si sa, sono duri a morire. È il caso del dibattito sui movimenti fondamentalisti, ancora troppo spesso rinviato. In casa popolare-democratica si è dunque deciso di correre ai ripari. Come? Con un documento di posizione con cui il partito capitanato da Gerhard Pfister intende lanciare una discussione sui valori cardine della nostra società. Ne parliamo con la deputata e vicepresidente del partito, la lucernese Ida Glanzmann-Hunkeler.

Ida Glanzmann-Hunkeler, il documento «Stato di diritto e fondamentalismo» è da intendersi come «base di discussione per la convivenza in Svizzera». Ciò significa che in questo Paese non riusciamo più a vivere bene insieme?

«No, non è così; ma ci sono alcune forme di vita che sono legate al fondamentalismo, nelle quali emergono aspetti che non vogliamo....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1