Più di 70 svizzeri all’estero in lizza per il Consiglio nazionale

Elezioni federali

Circa i due terzi di loro figurano su liste internazionali dell’UDC e del PS - In Ticino vi è una lista PPD

Più di 70 svizzeri all’estero in lizza per il Consiglio nazionale
© CdT/Archivio

Più di 70 svizzeri all’estero in lizza per il Consiglio nazionale

© CdT/Archivio

Dal Giappone agli Stati Uniti passando per il Camerun: sono settantatré gli svizzeri all’estero che vogliono entrare a far parte del Consiglio nazionale il prossimo 20 ottobre. Circa i due terzi di loro figurano su liste internazionali dell’UDC e del PS. In Ticino vi è una lista PPD.

Nel 2011 i candidati della «Quinta Svizzera» erano 77, mentre nel 2015 erano 57, secondo un’analisi dei dati di Keystone-ATS, basandosi sulle cifre dell’Ufficio federale di statistica.

Oltre due terzi dei candidati all’estero per le elezioni del prossimo ottobre sono uomini (68,5%), una cifra superiore a quella degli iscritti alle liste in Svizzera (59,7%). I candidati che vivono all’estero sono anche più anziani con una media di 50,8 anni, ossia 10,2 anni in più dell’insieme degli aspiranti al Consiglio nazionale.

Il 40% degli svizzeri all’estero candidati vive in paesi vicini: 11 sono in Germania, 11 in Francia e cinque in Italia. Uno solo vive in Austria e un altro nel Principato del Liechtenstein. In totale in Europa sono 52 coloro che intendono entrare in Consiglio nazionale.

Con otto candidati, l’Africa è il secondo continente più rappresentato. Asia e Sudamerica ne contano 5 ciascuno e il Nordamerica tre.

Il candidato più lontano dalla Svizzera è André Dünner: abita a Lima e si presenta nel cantone di Zurigo per il partito Pirata.

Circa il 40% dei candidati della «Quinta Svizzera» figurano su liste del PS (37,3%). Il partito socialista presenta una lista internazionale nei cantoni di Berna, Lucerna, Friburgo e Ginevra. Meno di un quarto degli aspiranti alla Camera del popolo sono su liste UDC (23%). L’Unione democratica di centro ha depositato liste internazionali nel cantone dei Grigioni, Lucerna e Basilea Campagna. Sulla lista del PPD ticinese riservata ai candidati della «Quinta Svizzera» compaiono 7 nomi. Anche i Verdi liberali lucernesi hanno una lista internazionale.

Nessuno dei 73 candidati è particolarmente noto. Se uno svizzero all’estero verrà eletto il 20 ottobre non sarà una prima. L’ex ambasciatore svizzero a Berlino Tim Guldimann era stato eletto nel 2015 in Consiglio nazionale nelle file del Partito socialista zurighese. Ha dato poi le dimissioni nel 2018 motivando la decisione con la difficoltà di fare politica in un ambiente diverso da quello in cui si vive.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1