Priorità svizzere all'Onu: pace e sicurezza

All'assemblea generale del 20 settembre saranno presenti Schneider-Ammann e Burkhalter

Priorità svizzere all'Onu: pace e sicurezza

Priorità svizzere all'Onu: pace e sicurezza

BERNA - La promozione della pace, la sicurezza internazionale e la riforma delle istituzioni dell'Onu sono le priorità della Svizzera per il prossimo anno in vista dell'apertura della 71a assemblea generale delle Nazioni unite il prossimo 20 di settembre.

Lo ha deciso oggi il Consiglio federale precisando che, per l'occasione, si recheranno a New York il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann e il Consigliere federale Didier Burkhalter in qualità di ministro degli esteri.

Prima dell'avvio della seduta, la Consigliera federale Simonetta Sommaruga parteciperà il 19 settembre al vertice delle Nazioni Unite sui rifugiati e i migranti, indica una nota odierna del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

In occasione della loro presenza a New York, Schneider-Ammann e Didier Burkhalter avranno l'occasione di intrattenersi con Capi di stato e di Governo, nonché ministri.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1