Progetto pilota di assistenza a domicilio per 100 militi del servizio civile

governo

Oggi il Consiglio federale ha adottato un’ordinanza in questo ambito - Gli impieghi dovranno essere svolti in un massimo di 80 istituti

Progetto pilota di assistenza a domicilio per 100 militi del servizio civile
© Shutterstock

Progetto pilota di assistenza a domicilio per 100 militi del servizio civile

© Shutterstock

Tra il prossimo primo dicembre e il 31 dicembre 2022 circa 100 militi del servizio civile potranno partecipare a un progetto pilota destinato all’assistenza a domicilio. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale, adottando un’ordinanza in questo ambito. Gli impieghi dovranno essere svolti in un massimo di 80 istituti.

Siccome il bisogno di assistenza e la richiesta di forme di sostegno flessibili sono in aumento, il progetto pilota «Assistenza a domicilio» ha lo scopo di testare e valutare se e in che modo le persone soggette al servizio civile possono rendersi utili attraverso forme di assistenza a domicilio, indica un comunicato governativo odierno.

L’ordinanza adottata dall’Esecutivo regola la portata, le modalità e la valutazione degli impieghi: il progetto pilota verrà poi analizzato da una società esterna, che presenterà in seguito un rapporto al Consiglio federale. Quest’ultimo valuterà in futuro se questo genere di impieghi potranno essere svolti regolarmente in futuro.

La strada che ha portato a questo progetto è stata lunga: nel 2017 il Consiglio federale aveva già incaricato il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) di valutare questo tipo di impiego per i civilisti. In seguito era stato effettuato un sondaggio per tastare il polso a organizzazioni specializzate, persone che assistono un famigliare e famigliari stessi. Dai risultati è emerso un certo bisogno di sostegno e nel novembre del 2020 il Governo aveva incaricato nuovamente il DEFR di creare, svolgere e valutare questi progetti di impieghi pilota per il 2021.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1