«Quarantena per chi torna dalla Spagna»

pandemia

Lo chiedono diversi politici, da destra a sinistra, dopo l’aumento dei contagi nel Paese

«Quarantena per chi torna dalla Spagna»
© AP Photo/Joan Mateu

«Quarantena per chi torna dalla Spagna»

© AP Photo/Joan Mateu

Dopo l’aumento dei contagi in Spagna, si fa strada l’ipotesi che il Paese possa essere inserito nella lista delle destinazioni a rischio. Da sabato 1. agosto il Paese ha infatti registrato più di 60 nuove infezioni ogni 100.000 abitanti in 24 ore. Cifre che, secondo la soglia fissata dall’Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP), ne fanno uno Stato a rischio. Secondo quanto riferisce il 20 minuten, da sinistra a destra la politica ora chiede che il Paese venga inserito nell’elenco delle destinazioni con obbligo di quarantena.

Da destra a sinistra

«I numeri sono aumentati in modo allarmante, dobbiamo fare tutto il possibile per fermare questo sviluppo», ha detto la consigliera nazionale socialista Yvonne Feri. Della stessa opinione la popolare democratica Ruth Humbel: «È chiaro che la Spagna deve essere nella lista. Penso che dovrebbe essere fatto rapidamente». «L'UFSP potrebbe chiedere ora a tutti gli svizzeri che si trovano in Spagna di tornare a casa. Se lo si fa entro una settimana, si potrebbe evitare la quarantena», ha spiegato da parte sua l’UDC Andreas Glarner.

La lista

Non è ancora chiaro però quando la lista sarà nuovamente aggiornata. Il portavoce dell’UFSP Jonas Montani, interpellato dal 20 minuten ha spiegato che «la lista viene aggiornata ogni mese, tuttavia può essere rinnovata in anticipo se la situazione in un Paese dovesse peggiorare rapidamente». L’UFSP ha anche evidenziato che, malgrado finora non sia stato fatto, è possibile anche inserire tra le destinazioni a rischio anche una singola regione, senza necessariamente includervi tutto il Paese.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1