Quattro reclute intossicate sul Passo del Sempione

vallese

Durante una manovra di addestramento i militari hanno passato la notte in un carro armato lasciando il motore acceso - Attualmente si trovano in ospedale e non in pericolo di vita

Quattro reclute intossicate sul Passo del Sempione
© CdT/Archivio

Quattro reclute intossicate sul Passo del Sempione

© CdT/Archivio

Nel corso di manovre di addestramento con un mezzo blindato quattro reclute sono rimaste ferite sul Passo del Sempione (VS). Tre di loro sono stati attaccati ad un respiratore.

L’episodio si è verificato la scorsa notte in una zona di tiro, ha reso noto il portale del Tages-Anzeiger. Un portavoce dell’Esercito ha confermato l’incidente all’agenzia Keystone-ATS.

I quatto militari hanno subito un’intossicazione da monossido di carbonio, ha spiegato il portavoce. Secondo le prime ricostruzioni, hanno passato la notte nel carro armato, lasciano il motore acceso. Tutti e quattro si trovano in ospedale, ma la loro vita non è in pericolo.

I militari si trovavano nel veicolo corazzato per una esercitazione nel quadro della scuola reclute, una delle ultime prima della fine del corso il 21 maggio. I quattro giovani hanno lasciato il motore accesso per far funzionare il riscaldamento, permettendo senza volerlo di far entrare il gas nel veicolo. Non è chiaro se il monossido di carbonio provenisse dal motore o dal riscaldamento.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1