Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

San Gallo

I corpi dei due giovani erano intrappolati dalla forte pressione dell’acqua, stimata in 40 tonnellate, tra le pietre sotto la cascata

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur
© KEYSTONE/SDA/Eddy Risch

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

© KEYSTONE/SDA/Eddy Risch

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

Recuperati i cadaveri dei due dispersi nella Thur

Le squadre di intervento sono riuscite a recuperare l’uomo e la donna dispersi da ieri sera dopo essere stati trascinate via dal fiume Thur a monte di una cascata situata tra le località di Brübach e Henau, nel canton San Gallo. Oggi nel tardo pomeriggio è stato recuperato il poliziotto trentenne e in serata la donna di 26 anni, riferisce la polizia cantonale.

I corpi delle due vittime erano intrappolati dalla forte pressione dell’acqua, stimata in 40 tonnellate, tra le pietre sotto la cascata, il cui salto è di circa quattro metri. Di conseguenza i soccorritori non potevano raggiungere tale punto. Le squadre di intervento corso hanno quindi lavorato su più fronti. Lavoratori forestali ed edili hanno costruito una strada attraverso la Thur con l’obiettivo di depositare grandi massi nel fiume in una seconda fase. L’obiettivo era quello di deviare il fiume e togliere pressione al bordo della cascata.

Contemporaneamente un’escavatrice cingolata ha cercato di eliminare la pressione con una pala davanti alla cascata. Così è stata vista e recuperata una vittima. Successivamente, è stata recuperata anche la seconda. I due avevano fatto il bagno ieri sera insieme ad altre persone nella Thur vicino al ponte che collega Brübach e Henau. Secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto, tre persone volevano attraversare a nuoto il fiume sopra la cascata. La donna e l’uomo si trovavano circa 30 metri a monte della cascata, dove l’acqua arriva fino ai fianchi, quando sono stati trascinati via dalla corrente. Sono finiti nella cascata e non sono riusciti a liberarsi.

Secondo informazioni fornite da persone che conoscono bene la regione, la Thur ha attualmente una portata definita «normale». La zona sopra la cascata è un luogo di balneazione molto frequentato. Il pericolo costituito della cascata è noto e ci sono già stati incidenti in passato. Da domenica sera un centinaio di membri di tutte le organizzazioni di soccorso hanno cercato l’uomo e la donna. Erano in servizio anche soccorritori appositamente addestrati della polizia cantonale turgoviese per gli interventi nei fiumi. Verso mezzanotte, l’operazione di ricerca è stata interrotta senza risultati. La polizia e i vigili del fuoco hanno bloccato il ponte tra Brübach e Henau. Questa mattina sono proseguite le ricerche.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 ats
Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1