Residui di pesticidi nell’acqua Evian

Il caso

La famosa acqua minerale, considerata così pura da essere utilizzata dai ricercatori come base di riferimento, non è esente da contaminazioni: trovato clorotalonil, in concentrazioni non nocive per la salute - L’esperto Roman Wiget: «Risultati preoccupanti»

 Residui di pesticidi nell’acqua Evian
©Web

Residui di pesticidi nell’acqua Evian

©Web

Nemmeno l’acqua di Evian, considerata così pura da essere utilizzata dai ricercatori come base di riferimento, è esente da contaminazioni.

Ricercatori hanno infatti trovato residui di clorotalonil, un pesticida vietato in Svizzera dall’inizio dell’anno, nell’acqua minerale. Lo scrive oggi la SonntagsZeitung.

La concentrazione di clorotalonil - una sostanza attiva autorizzata dagli anni ‘70 nei fungicidi e impiegata nella produzione cerealicola, nell’orticoltura, nella viticoltura e nella produzione di piante ornamentali - è tuttavia di molto inferiore ai limiti legali e non è quindi nociva per la salute.

Tale scoperta è però significativa poiché l’acqua di Evian proveniente dal cuore delle Alpi francesi è considerata pura. Roman Wiget, un esperto citato dal domenicale svizzero tedesco si è detto preoccupato dai risultati delle analisi.

«Il fatto che anche le sorgenti di Evian nelle Alpi francesi, poco influenzate dall’uomo, contengano residui di pesticidi è allarmante poiché mostra che queste sostanze sono manipolate in modo troppo negligente», ha affermato al domenicale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1