Corruzione

Riciclaggio, la Procura federale indaga in Venezuela

Il Ministero pubblico ha avviato un’indagine per una vicenda di corruzione - Attivata anche la Finma

Riciclaggio, la Procura federale indaga in Venezuela
(Foto Archivio CdT)

Riciclaggio, la Procura federale indaga in Venezuela

(Foto Archivio CdT)

ZURIGO - Il Ministero pubblico della Confederazione ha avviato un’indagine per una vicenda di corruzione concernente il Venezuela, ha riferito nel fine settimana la Schweiz am Wochenende. Stando a quando indicato dalla procura al settimanale, alla fine del 2017 è stato avviato un procedimento, diretto contro ignoti, «nel contesto degli avvenimenti in Venezuela». L’ipotesi di reato è riciclaggio. Contattata dall’agenzia Awp, UBS ha fatto sapere di non essere a conoscenza del caso; domande analoghe presentate a Credit Suisse e Julius Bär non hanno finora ricevuto risposta. Anche la Finma si è attivata: l’autorità di vigilanza è in contatto con diverse banche, ha indicato un addetto stampa alla la Schweiz am Wochenende. Come noto nell’ottobre scorso un ex dipendente di Julius Bär è stato condannato a dieci anni di prigione negli Usa per riciclaggio: aveva ammesso di aver aiutato a sottrarre circa 600 milioni di dollari dalla compagnia petrolifera statale venezuelana PDVSA.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1