Riemerge l’aereo caduto nel lago di Costanza

canton san gallo

Il velivolo precipitato in febbraio è stato riportato in superficie - Il relitto sarà trasportato a Rorschach (SG), dove sarà smontato

Riemerge l’aereo caduto nel lago di Costanza
©polizia canton St. Gallo

Riemerge l’aereo caduto nel lago di Costanza

©polizia canton St. Gallo

L’aereo da turismo precipitato lo scorso 18 febbraio nel lago di Costanza oggi è stato riportato in superficie da una profondità di 84 metri. Il relitto sarà trasportato a Rorschach (SG), dove sarà smontato. Le varie parti del velivolo saranno poi trasferite via strada all’aerodromo di Payerne (VD), dove si svolgerà l’indagine per appurare le cause del sinistro.

In una nota diffusa nel primo pomeriggio, la polizia cantonale sangallese indica che l’operazione ha avuto successo e che il piccolo aereo è stato riportato in superficie poco prima delle 14.00.

Il recupero era iniziato stamani, a circa 300 metri dalla riva, di fronte a Staad (SG). Il Piper PA-34-200T era decollato alle 10.45 del 18 febbraio da Locarno-Magadino, diretto all’aerodromo di San Gallo-Altenrhein. Si era inabissato intorno alle 11.30. Il pilota, un 70enne tedesco domiciliato in Ticino, era stato tratto in salvo.

Un primo tentativo di recupero, lo scorso 25 febbraio, era stato interrotto poco dopo le 18.00 a causa di problemi tecnici e dell’oscurità.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1