Ritirata una mascherina FFP2 con falsa dichiarazione di efficacia

Prevenzione

UPI e HI-PRO mettono in guarda da mascherine tessili tipo PM30

Ritirata una mascherina FFP2 con falsa dichiarazione di efficacia
Immagine di una delle mascherine. / © HI-PRO GmbH

Ritirata una mascherina FFP2 con falsa dichiarazione di efficacia

Immagine di una delle mascherine. / © HI-PRO GmbH

(Aggiornato il 25 novembre, 16) L’Ufficio per la prevenzione degli infortuni (UPI) e la società HI-PRO mettono in guardia da mascherine tessili tipo PM30 che non soddisfano i requisiti di efficacia protettiva di classe FFP2, come falsamente dichiarato sulla confezione.

La mascherina tessile della società HI-PRO GmbH in certi casi riporta la dicitura FFP2, KN95, EN149 zertifiziert. Chi la indossa nello svolgimento di attività che richiedono mascherine della classe FFP2 però non è sufficientemente protetto e potrebbe subire danni irreversibili alla salute, precisa un comunicato dell’Ufficio federale del consumo (UFDC).

Per questo è stato emanato un avviso di sicurezza riguardante tutte le mascherine tessili tipo PM30, distribuite da diversi commercianti e in certi casi anche sotto forma di regali pubblicitari, in vari colori.

Chi avesse una di queste mascherine tessili è invitato a non utilizzarla più per svolgere attività che richiedono mascherine con protezione elevata, scrive l’UPI. Se necessario possono contattare la società HI-PRO GmbH (044 687 77 87, [email protected])

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1