San Gallo, attacco hacker a città e cantone

Pirateria informatica

Gli esperti della società di hosting sono riusciti a intervenire e a mettere a punto un sistema per riconoscere allo stadio precoce qualsiasi nuovo tentativo di intrusione

San Gallo, attacco hacker a città e cantone
© CdT/Archivio

San Gallo, attacco hacker a città e cantone

© CdT/Archivio

Il sito web del canton San Gallo, www.sg.ch, è stato temporaneamente inaccessibile oggi a causa di un attacco informatico di tipo DDoS (Distributed Denial of Service) contro la società che lo ospita. Gli hacker hanno anche preso di mira il portale della città di San Gallo, www.stadt.sg.ch.

Un primo attacco si è verificato ieri sera, ma è stato rapidamente neutralizzato. Altri hanno poi avuto luogo oggi pomeriggio, indica in una nota la cancelleria cantonale.

Gli esperti della società di hosting sono riusciti a intervenire e migliorare la stabilità del sito. Sono inoltre stati messi a punto provvedimenti per riconoscere e combattere a uno stadio precoce qualsiasi nuovo tentativo di intrusione.

L’accesso ai due portali era già stato perturbato da attacchi simili in aprile e in luglio. Un legame con quanto accaduto oggi non è attualmente stato rilevato, precisano le autorità. Un attacco di tipo DDoS consiste nel sovraccaricare un sistema tempestandolo di richieste. L’obiettivo è inondarlo con un traffico di dati proveniente da fonti diverse.

La cancelleria non è in grado di fornire alcuna informazione sulle motivazioni che si celano dietro questo atto di pirateria informatica. Il cantone, la città e la società di hosting non hanno ancora ricevuto alcuna comunicazione da parte degli autori.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1