Scontro tra tifosi sui marciapiedi e sui binari

Violenza

Alcuni supporter del Servette hanno incontrato quelli dell’Aarau alla stazione di Neuchâtel - La polizia è intervenuta con gli spray al peperoncino

 Scontro tra tifosi sui marciapiedi e sui binari
©CdT/Chiara Zocchetti

Scontro tra tifosi sui marciapiedi e sui binari

©CdT/Chiara Zocchetti

Scontri si sono verificati sabato sera alla stazione di Neuchâtel fra tifosi delle squadre di calcio dell’Aarau e del Servette. Le violenze hanno coinvolto diverse decine di individui.

I fatti si sono svolti attorno alle 21.30, quanto i sostenitori del Servette stavano per salire su un treno speciale per Ginevra dopo la partita giocata contro lo Xamax, si legge in un comunicato della polizia neocastellana.

I problemi sono iniziati al passaggio del treno regolare in provenienza da Nyon (VD) su cui si trovavano i tifosi del FC Aarau. Approfittando sella sosta in stazione, gli argoviesi hanno cercato lo scontro con i ginevrini, lanciando oggetti verso il convoglio speciale.

Una quarantina abbondante di persone sono arrivate allo scontro sui marciapiedi e sui binari. Il dispositivo di sicurezza speciale presente è intervenuto velocemente, sostenuto dalle normali forze dell’ordine. Gli agenti hanno fatto uso di spray al peperoncino e i facinorosi sono tornati sui loro rispettivi treni.

La circolazione ferroviaria è rimasta interrotta per circa quindici minuti. Un’inchiesta sull’episodio è stata aperta.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 2

    Molti ospedali chiedono l’orario ridotto

    coronavirus

    A causa del coronavirus diversi nosocomi sono costretti a rimandare determinati interventi e le terapie non urgenti, arrivando anche a chiudere singoli reparti

  • 3

    Anche il CERN entra in scena

    coronavirus

    La struttura con sede a Meyrin ha istitutito un gruppo di lavoro nella battaglia contro la covid-19 e dispone di mezzi scientifici e informatici che possono fornire un apporto non indifferente per contrastare la pandemia

  • 4
  • 5

    Dalla Cina materiale sanitario per la Svizzera

    coronavirus

    Il consigliere federale Ignazio Cassis ha avuto un colloquio telefonico con il ministro degli esteri cinese Wang Yi - Soluzioni migliori per gli aerei cargo e gli auguri al Ticino

  • 1
  • 1