Se la popolazione invecchia, l’economia prova ad adattarsi

la tendenza

La cosiddetta Silver Economy sta vivendo una fase di implementazione - Quello dei servizi dedicati alla terza età è considerato come uno dei settori del futuro - Ma chi sono i nostri anziani? Stefano Cavalli: «Non c’è un identikit, le differenze sono marcate»

Se la popolazione invecchia, l’economia prova ad adattarsi
© cdt/zocchetti

Se la popolazione invecchia, l’economia prova ad adattarsi

© cdt/zocchetti

Invecchiamo. Questo è un dato di fatto. Non solo perché invecchiare è un processo naturale, una tappa esistenziale, il comune destino di tutte le persone che nascono e crescono. I popoli invecchiano se il bilancio morti/nascite è sbilanciato. Cioè invecchiamo se nascono pochi bambini. Ma se invecchiamo, come popoli e come nazioni, è anche perché, grazie ai prodigi della medicina e della ricerca, viviamo di più. E allora dobbiamo pensare a migliorare le nostre vite, sempre più lunghe. Per questo motivo, nascono e crescono diversi servizi e mercati pensati per facilitare la vita dopo una certa età. Perché se gli over 65 trainano l’economia, allora scegliere di investire su questa fascia d’età potrebbe essere sensato. Di solito, si mettono in evidenza le sfide e le difficoltà connesse all’invecchiamento,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1