Swiss adotta le nuove disposizioni del governo per i voli in Sudafrica

Pandemia

La compagnia ha dichiarato di sostenere pienamente gli sforzi per ridurre al minimo la diffusione del coronavirus

Swiss adotta le nuove disposizioni del governo per i voli in Sudafrica
© Shutterstock

Swiss adotta le nuove disposizioni del governo per i voli in Sudafrica

© Shutterstock

Swiss sostiene pienamente tutti gli sforzi a livello mondiale per ridurre al minimo la diffusione del coronavirus. In linea con questo impegno, la compagnia aerea ha deciso di mettere in atto la recente decisione delle autorità federali svizzere e, fino a nuovo ordine, trasporterà sui suoi voli dal Sudafrica alla Svizzera solo passeggeri di nazionalità svizzera o del Liechtenstein (o in possesso di un corrispondente permesso di soggiorno svizzero o del Liechtenstein) e che all’arrivo in Svizzera potranno presentare alle autorità di immigrazione un risultato negativo del test COVID valido. Anche l’esercizio di tali voli sarà soggetto all’approvazione del governo svizzero. Lo ha comunicato la stessa compagnia.

Swiss rispetta pienamente la decisione delle autorità svizzere e di applicare di conseguenza le nuove disposizioni. Allo stesso tempo, la compagnia afferma che, come hanno dimostrato le esperienze degli ultimi mesi, i divieti di volo non sono il mezzo migliore per prevenire la diffusione di una nuova variante di coronavirus. Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) consiglia di non rispondere all’ultima mutazione del virus con un divieto di viaggio. Le persone potranno infatti ancora viaggiare da e per il Sudafrica attraverso altri hub aeroportuali.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1