Swisscom e Sunrise in lite per i marchi «inOne» e «one»

telecomunicazioni

Il Tribunale commerciale di Zurigo ha però stabilito che entrambe sono parole di uso corrente e sono quindi liberamente accessibili a tutte le aziende

Swisscom e Sunrise in lite per i marchi «inOne» e «one»
©CdT/Gabriele Putzu

Swisscom e Sunrise in lite per i marchi «inOne» e «one»

©CdT/Gabriele Putzu

Swisscom e Sunrise sono in lite per i loro rispettivi marchi «inOne» e «one» ed entrambe hanno chiesto di eliminare la tutela del marchio del prodotto della concorrenza. Il Tribunale commerciale di Zurigo ha però stabilito che sia «one» che «inOne» sono parole di uso corrente e sono quindi liberamente accessibili a tutte le aziende. Un ricorso in materia può ancora essere inoltrato entro il 27 gennaio.

Le due società di telecomunicazione hanno creato i marchi in questione per le loro offerte combinate. Entrambe hanno chiesto il «copyright» per rendere impossibile l’uso di queste parole da parte di altre aziende e della concorrenza.

Sia Swisscom che Sunrise hanno poi intrapreso un’azione legale per ottenere la revoca della protezione del marchio del concorrente. Tutte e due temevano che a un certo punto sarebbero state citate in giudizio dall’altro operatore per l’uso di «inOne» e «one», perché parole che si contengono vicendevolmente.

In una sentenza pubblicata recentemente, il Tribunale commerciale di Zurigo ha invece ritenuto che nessuno dei due marchi possa essere tutelato in virtù del diritto in materia. Sono - spiega la corte - termini di uso generale, come ad esempio «you» o «duo», e quindi sono disponibili per ogni azienda senza che si abbia a temere una querela di un concorrente.

Il tribunale ha però fatto un’eccezione per il logotipi colorati di «inOne» (rosa-rosso-viola-blu) e «one» (giallo-arancio-rosso) delle due società: che rimangono tutelati e non possono essere usati da altri.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1

    Cercatore di funghi cade in un riale

    roveredo

    L’uomo è scivolato per centocinquanta metri, ferendosi - È stato elitrasportato al pronto soccorso dell’ospedale Civico di Lugano, la sua vita non dovrebbe essere in pericolo

  • 2

    Proteste a Zurigo contro la «corona-bugia»

    Pandemia

    Sono circa 500 le persone che si sono raccolte oggi nella città sulla Limmat per manifestare il proprio malcontento nei confronti delle misure del Governo - Presenti anche personaggi noti all’opinione pubblica - LE FOTO

  • 3

    Un congedo paternità di 10 giorni, un progresso o un danno?

    votazioni

    Secondo chi lo sostiene è un’opportunità finanziariamente sopportabile, mentre per chi lo avversa è solo un inutile costo in più A confronto sulla riforma oggetto di referendum il consigliere nazionale Alex Farinelli e il copresidente del comitato referendario Michele Moor

  • 4

    «La violenza contro gli anziani va affrontata seriamente»

    terza età

    Secondo stime, ogni anno tra 300 mila e mezzo milione di ultrasessantenni sarebbero vittime di una forma di violenza o di negligenza - Il Governo adotta un rapporto e valuta di elaborare un programma per colmare le lacune nella presa a carico del problema

  • 5
  • 1
  • 1