TCS: «Il tragitto casa-scuola è più sicuro in bici che a piedi»

rientri

A fine mese riapre la scuola - Secondo l’organizzazione i genitori hanno spesso timori infondati riguardo alle due ruote

TCS: «Il tragitto casa-scuola è più sicuro in bici che a piedi»
Se è vero che, dal 2015, circa il 45% degli incidenti sul tragitto per la scuola ha visto coinvolte biciclette e il 34% pedoni, è altrettanto vero che le conseguenze sono state meno drammatiche per i ciclisti. © CdT/Archivio

TCS: «Il tragitto casa-scuola è più sicuro in bici che a piedi»

Se è vero che, dal 2015, circa il 45% degli incidenti sul tragitto per la scuola ha visto coinvolte biciclette e il 34% pedoni, è altrettanto vero che le conseguenze sono state meno drammatiche per i ciclisti. © CdT/Archivio

Meglio mandare i propri bimbi a scuola in bici e non a piedi. Si tratterebbe infatti di un mezzo ideale da molti punti di vista, indica il TCS.

Stando a un suo sondaggio, soltanto tre bambini su dieci si recano a scuola in bicicletta, dato che i genitori temono i pericoli dovuti al traffico, un’insufficiente conoscenza delle regole della circolazione stradale da parte dei bambini e una mancanza delle giuste infrastrutture nelle vicinanze delle scuole, si legge in un comunicato odierno.

Questi timori, sottolinea l’organizzazione, sono in gran parte infondati. Se è infatti vero che, dal 2015, circa il 45% degli incidenti sul tragitto per la scuola ha visto coinvolte biciclette e il 34% pedoni, è altrettanto vero che le conseguenze sono state meno drammatiche per i giovani ciclisti.

In bicicletta, spiega il TCS, è rimasto ferito il 78% dei bambini coinvolti in un incidente, contro il 92% dei bambini che si recavano a scuola a piedi. Inoltre, sulla totalità dei bambini feriti gravemente o deceduti, il 43% era in bici e il 57% a piedi.

La bici permette inoltre ai bambini di imparare a comportarsi in modo sicuro nella circolazione stradale. Con tale mezzo possono poi recarsi a scuola in maniera indipendente anche nei tragitti che sarebbero troppo lunghi da percorrere a piedi.

Il TCS incoraggia quest’anno attivamente l’utilizzo della bicicletta attraverso vari strumenti. Realizzato appositamente per i genitori, il nuovo portale «Mobilità sicura» (https://www.tcs-mobilitasicura.ch/) sostiene i genitori nell’insegnare ai figli ad andare in bicicletta.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1