Test anti-COVID per i pastori della Chiesa riformata di Zurigo

Coronavirus

Saranno offerti settimanalmente a tutti i dipendenti: la partecipazione è su base volontaria

 Test anti-COVID per i pastori della Chiesa riformata di Zurigo
©Shutterstock

Test anti-COVID per i pastori della Chiesa riformata di Zurigo

©Shutterstock

La Chiesa riformata di Zurigo offre ai suoi 70 pastori e 450 dipendenti la possibilità di fare un test COVID-19 gratuitamente ogni settimana. La partecipazione è su base volontaria.

L’unità di crisi raccomanda espressamente ai pastori e ai dipendenti di sottoporsi al test del coronavirus. I pastori sono particolarmente esposti a rischi nel corso del loro lavoro e sono spesso in contatto con persone vulnerabili, ha precisato la Chiesa riformata in un comunicato.

I test rapidi vengono eseguiti durante l’orario di lavoro negli studi medici, nelle farmacie e nei centri ufficiali. I costi sono sostenuti dalla Confederazione. Se il test rapido è positivo, il risultato viene verificato con un test PCR. Se anche questo risulta positivo, la persona interessata deve essere posta immediatamente in isolamento e deve informare i superiori.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1