Un altro giovedì sera di proteste anti-COVID nella capitale

BERNA

Anche questa sera la polizia ha utilizzato gli idranti per disperdere i manifestanti – «Ancora una volta le protezioni a difesa di Palazzo federale sono state minacciate»

Un altro giovedì sera di proteste anti-COVID nella capitale
© KEYSTONE/Marcel Bieri (Archivio)

Un altro giovedì sera di proteste anti-COVID nella capitale

© KEYSTONE/Marcel Bieri (Archivio)

A Berna questa sera si sono riunite circa 500 persone per una nuova manifestazione contro le norme anti-coronavirus. In breve tempo la polizia è intervenuta con gli idranti.

Ancora una volta le protezioni a difesa di Palazzo federale sono state minacciate, ha comunicato la polizia cantonale su Twitter. Il corteo è partito dalla stazione attorno alle 19:30 e molti manifestanti, ha constatato una corrispondente dell’agenzia Keystone-ATS, tenevano in mano una rosa, a voler simboleggiare intenzioni pacifiche.

Da settimane ogni giovedì si svolgono a Berna manifestazioni contro le norme anti-coronavirus. Con l’eccezione di un evento, tutti gli altri si sono tenuti senza autorizzazione. Diverse volte la situazione si è fatta tesa, con le forze dell’ordine costrette a intervenire con idranti, proiettili di gomma o gas urticante.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1