Berna-Londra

Un contingente per cittadini britannici se la Brexit sarà senza accordo

Il Consiglio federale ha deciso che senza intesa in Svizzera potranno entrare un massimo di 3.500 lavoratori britannici

Un contingente per cittadini britannici se la Brexit sarà senza accordo
Foto Keystone

Un contingente per cittadini britannici se la Brexit sarà senza accordo

Foto Keystone

BERNA - In caso di una Brexit senza accordo, per i britannici che desiderano entrare in Svizzera per esercitare un'attività lucrativa varrà un contingente di autorizzazioni separato. Secondo quanto deciso dal Consiglio federale, il tetto massimo per l'anno in corso sarebbe di 3.500 lavoratori.

Se dovesse avverarsi lo scenario "no deal" per l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea, dal prossimo 30 marzo l'accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC) non sarà più applicato fra Berna e Londra, ricorda il governo in un comunicato odierno. Le nuove entrate di britannici in territorio elvetico saranno in linea di principio disciplinate equiparandole a quelle dei cittadini di Stati terzi.

Per l'ammissione a fini di attività lucrative si applicheranno le condizioni di ammissione della legge sugli stranieri e la loro integrazione (LStrI). Se il Regno Unito uscisse dall'Ue con un accordo di recesso, durante una fase transitoria - presumibilmente fino a fine 2020 - alle relazioni tra i due Paesi continueranno a essere applicabili le attuali disposizioni dell'accordo sulla libera circolazione.

Nell'ambito della sua strategia "Mind the Gap", che mira ad assicurare le relazioni bilaterali con Londra anche post Brexit, il Consiglio federale ha deciso di creare un contingente separato provvisorio di 3500 lavoratori fino al 31 dicembre 2019: 2100 con permesso di soggiorno (B) e 1400 con permesso di soggiorno di breve durata (L).

In tal modo si intendono attutire le conseguenze per economia e cantoni del brusco passaggio dei cittadini britannici da beneficiari della libera circolazione a cittadini di Stati terzi, afferma l'esecutivo. Attualmente sono inoltre in corso colloqui su un eventuale accordo bilaterale separato tra Confederazione e Regno Unito, che permetterebbe di derogare temporaneamente ad alcune condizioni della LStrI.

I tetti massimi sono concessi ai cantoni per trimestre, continua la nota. Provvisoriamente, le autorizzazioni per i britannici non sono assoggettate alla procedura di ammissione e la loro concessione è di competenza cantonale. Questa misura tiene conto della situazione straordinaria e costituisce una soluzione transitoria fino al chiarimento del futuro regime migratorio.

Entro la fine del prossimo mese di marzo, il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) preparerà la revisione dell'ordinanza sull'ammissione, il soggiorno e l'attività lucrativa (OASA). La presenterà poi al governo per la decisione definitiva.

Già lo scorso dicembre il Consiglio federale aveva approvato un accordo con Londra sui diritti dei cittadini dopo la Brexit. Di questa intesa beneficiano gli svizzeri e i britannici che hanno acquisito diritti, come quello di soggiorno, in Svizzera o nel Regno Unito in virtù dell'ALC.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Svizzera
  • 1
    UNIVERSITà

    Problemi psichici, nella piccola realtà dell’USI meno disagi

    Nei grossi atenei d’Oltralpe sono in aumento gli studenti che devono ricorrere ad una consulenza psicologica - Lorenzo Cantoni: «In caso di problemi, le dimensioni ridotte dell’Università della Svizzera italiana favoriscono un rapporto diretto con i professori»

  • 2
    Svizzera-Stati del Golfo

    Pilatus nei dialoghi a Gedda

    Anche il divieto delle attività dell’azienda elvetica nella lista dei temi toccati dalla segretaria di Stato Baeriswyl in Arabia Saudita

  • 3
  • 4
    Alleanza PLR-PPD

    A Lucerna si pensa alle nozze «bis»

    Un’alleanza fra i due partiti in vista delle elezioni federali è in discussione anche nel cantone germanofono. Per la seconda volta - Il presidente popolare democratico Ineichen: «La storica rivalità è praticamente sparita» - i grandi nemici ora si sostengono in progetti cantonali

  • 5
  • 1