Una piattaforma per individuare i focolai in Svizzera

pandemia

Un gruppo di ricercatori elvetici ha creato una banca dati dove le persone, sia infette che non, possono registrarsi in modo da tracciare la diffusione del virus

Una piattaforma per individuare i focolai in Svizzera
KEYSTONE/Jean-Christophe Bott

Una piattaforma per individuare i focolai in Svizzera

KEYSTONE/Jean-Christophe Bott

Un gruppo di giovani ricercatori elvetici ha creato una piattaforma per individuare i focolai di coronavirus in Svizzera. Su www.covidtracker.ch le persone infette, ma anche quelle non infette, possono registrarsi nella banca dati in modo da tracciare la diffusione del virus.

Più persone si registrano sulla piattaforma, maggiori saranno le possibilità di individuare i luoghi in cui il nuovo coronavirus ha fatto più breccia. Inoltre, saranno più precise le dichiarazioni sulla diffusione di Covid-19 nella Confederazione, indica in una nota odierna il Dipartimento della sanità del canton Berna, che invita la popolazione svizzera a partecipare alla campagna di raccolta dei dati e ad aiutare gli anziani nella compilazione del formulario.

Finora mancava una raccolta di dati geografici sulla diffusione del coronavirus in Svizzera, scrivono le autorità bernesi. Con questo strumento, alcuni focolai come quelli di Verbier (VS) e della Vallée de Joux (VD) possono essere rapidamente rilevati prima che vadano fuori controllo.

Il sito è stato realizzato da alcuni ricercatori in collaborazione con le autorità sanitarie bernesi e la task-force covid-19 del Politecnico federale di Zurigo (ETH). I dati sono raccolti in forma anonima, ma consentono di individuare localmente le possibili fonti di infezione.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1