UNIA: «Lanceremo un referendum contro l’innalzamento dell’età pensionabile»

riforma avs

Il sindacato ha inoltre chiesto una riduzione degli orari di lavoro: «Serve più tempo per vivere: da nessuna parte in Europa si lavora quanto in Svizzera»

UNIA: «Lanceremo un referendum contro l’innalzamento dell’età pensionabile»
© CdT/Chiara Zocchetti

UNIA: «Lanceremo un referendum contro l’innalzamento dell’età pensionabile»

© CdT/Chiara Zocchetti

Il sindacato UNIA lancerà un referendum se l’età pensionabile verrà innalzata nel quadro della riforma AVS. L’assemblea dei delegati, riunita oggi a Berna, ha inoltre chiesto una riduzione degli orari di lavoro.

Per la precisione i 61 delegati hanno domandato una riduzione massiccia dei tempi di lavoro con piena compensazione del salario per i redditi bassi e medi.

In maniera unanime hanno sostenuto che serve più tempo per vivere anziché lavorare sempre di più e più a lungo. Da nessuna parte in Europa infatti, hanno detto, si lavora quanto in Svizzera, ovvero una media di 41,7 ore settimanali per un impiego a tempo pieno.

Lavorando sempre di più e per più anni, il risultato è che i lavoratori sono sfiniti e si ammalano. Proprio per questo va evitato anche un aumento dell’età pensionabile, voluto dalla destra e dagli ambiti economici.

Per avere più peso in queste lotte, UNIA intende rafforzare la collaborazione con movimenti sociali come lo Sciopero per il clima. Il sindacato parteciperà in particolare a una giornata d’azione prevista per il prossimo 9 aprile.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1