Vaccinazione gratuita, anche nel 2022

PANDEMIA

Le casse malattia copriranno i costi delle vaccinazioni e del vaccino per le persone in possesso di un’assicurazione malattia in Svizzera, la Confederazione si accolla i costi per i soggetti che vivono senza assicurazione, degli svizzeri all’estero e dei loro familiari stretti, dei frontalieri nonché quelle eseguite in farmacia

Vaccinazione gratuita, anche nel 2022
© KEYSTONE (AP Photo/Christophe Ena)

Vaccinazione gratuita, anche nel 2022

© KEYSTONE (AP Photo/Christophe Ena)

Anche l’anno prossimo ci si potrà far vaccinare, frontalieri compresi, contro la COVID-19 senza sborsare un franco. Lo ha stabilito oggi il Consiglio federale, secondo cui i costi continueranno a essere assunti dall’assicurazione malattia, dalla Confederazione e dai Cantoni.

«Anche per il 2022, l’accesso alla vaccinazione dovrà essere semplice e gratuito. La Confederazione - sottolinea una nota governativa odierna - continuerà ad acquistare i prodotti anticoronavirus e i Cantoni continueranno a organizzare le vaccinazioni».

Le casse malattia copriranno i costi delle vaccinazioni e del vaccino per le persone in possesso di un’assicurazione malattia in Svizzera. Per le persone coperte non è riscossa alcuna franchigia. I Cantoni assumono l’aliquota percentuale.

La Confederazione si accolla i costi delle vaccinazioni non coperte dall’assicurazione malattia; si tratta di soggetti che vivono in Svizzera senza essere assicurati, degli Svizzeri all’estero e dei loro familiari stretti, dei frontalieri nonché le vaccinazioni eseguite in farmacia. A tale scopo, il Consiglio federale ha prorogato di un anno la regolamentazione presenti nell’ordinanza sulle epidemie.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1