Vaccino influenzale quasi tutto riservato

sanità

La seconda fornitura è in distribuzione ma per il momento resta la precedenza alle categorie a rischio – Giovan Maria Zanini: «Abbiamo chiesto uno stock d’emergenza»

Vaccino influenzale quasi tutto riservato
© AP

Vaccino influenzale quasi tutto riservato

© AP

Esaurito il primo stock di dosi di vaccino antinfluenzale, in questi giorni in Ticino sta arrivando la seconda fornitura, che sarà disponibile in numerose farmacie e in qualche studio medico già entro il fine settimana. A preoccupare, come noto, è la «sovrapposizione» del coronavirus con la più «classica» influenza stagionale (il cui picco è atteso per metà gennaio) e vaccinarsi può evitare maggiori difficoltà nel distinguere i sintomi di una malattia con l’altra. Il prevedibile aumento delle richieste ha però reso necessario un contingentamento almeno fino al 30 novembre. In parole povere, fino a fine mese il vaccino antinfluenzale potrà essere prescritto e somministrato unicamente alle persone appartenenti alle cosiddette categorie a rischio. Ma poi? Chi non appartiene a questa categoria...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1