I consigli

Brevi note o libri interi:
app ideali per scrivere

Brevi note o libri interi: <br />app ideali per scrivere
Molti programmi per smartphone o tablet hanno una versione base gratuita che garantisce comunque ottime funzionalità

Brevi note o libri interi:
app ideali per scrivere

Molti programmi per smartphone o tablet hanno una versione base gratuita che garantisce comunque ottime funzionalità

Non occorre essere giornalisti o scrittori professionisti per trovarsi di fronte all’esigenza di scrivere qualche documento «al volo», usando il proprio smartphone o tablet. Prendere appunti, mettere insieme brevi note, compilare un certificato: le occasioni per scrivere non mancano di certo, e non sempre si può avere a disposizione un comodo pc su cui digitare. Ecco perché è importante che i propri dispositivi mobili siano dotati di applicazioni per la scrittura di testi. Sul mercato ce ne sono tantissime: la maggior parte propone una versione gratuita completa di tutte le funzioni base e poi permette di accedere a opzioni avanzate tramite pagamento (ad esempio formattazioni particolari, inserimento di immagini, esportazione dei documenti in diversi formati). Trovare lo strumento più adatto alle proprie esigenze non è certo complicato.

L’app di scrittura più celebre e utilizzata è senza dubbio Microsoft Word: la versione base per smartphone e tablet è gratis, ma consente solo di visualizzare i documenti. Per scrivere o modificare i file di testo occorre abbonarsi a Office 365. Non mancano però le alternative valide per chi non intende mettere mano al portafoglio e non ha bisogno di funzionalità troppo elaborate. Documenti Google è l’editor di testo del colosso hi-tech di Mountain View: permette di scrivere e anche di collaborare con altre persone alla stesura dei documenti. Polaris Office e Wps Office sono invece due ottime suite da ufficio gratuite dotate ciascuna di un programma creato appositamente per la stesura di testi. Altra app molto pratica è iA Writer (gratuita per i sistemi Android, mentre per iOS il download è a pagamento): l’interfaccia utente è minimale ma ben curata ed è ideale per creare un articolo per il proprio blog o per prendere delle annotazioni al volo.

Altre applicazioni sono state progettate e create per specifiche esigenze. JotterPad (disponibile solo per Android) è l’ideale per chi ama dilettarsi con la stesura di racconti, saggi, sceneggiature o addirittura interi romanzi. È pensata per scrivere in maniera fluida, continua e senza interruzioni e per questo motivo non propone strumenti per la formattazione dei testi. Chi invece dispone di un device iOS e cerca un prodotto con funzioni più complete può puntare su Ulysses, applicazione che permette di gestire i documenti di testo, sincronizzarli tra loro ed esportarli in vari formati. Il download è gratuito ma per usarla occorre pagare un abbonamento. Per chi vuole dotarsi di uno strumento usato anche da molti scrittori professionisti, c’è Scrivener: è un editor che consente di raggruppare con grande praticità i propri scritti organizzandoli in paragrafi per rendere più semplice il lavoro di revisione finale. Disponibile solo per dispositivi iOS, è utilizzabile solo a pagamento.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tech
  • 1