Modelli speciali

Come scegliere
un cellulare rugged

Come scegliere <br />un cellulare rugged
Adatti a sportivi o professionisti che si muovono in ambienti ostili, gli smartphone «corazzati» sono sempre più ricercati nel mondo della tecnologia.

Come scegliere
un cellulare rugged

Adatti a sportivi o professionisti che si muovono in ambienti ostili, gli smartphone «corazzati» sono sempre più ricercati nel mondo della tecnologia.

A complemento di uno stile di vita attivo o, in certi casi, frenetico, esiste una famiglia di smartphone pensata per resistere in maniera ottimale a diversi tipi di stimolazione e urti. Si tratta, insomma, di un tipo di device in grado di sopravvivere laddove un normale cellulare non avrebbe speranza. Forse per un crescente interesse collettivo verso la categoria degli smartphone «corazzati», pensati per la vita sportiva e all’aria aperta, i produttori e i maggiori marchi del settore stanno lanciando sul mercato sempre più di frequente le proprie proposte «rugged». Questo tipo di smartphone risulta perfetto per tutti coloro che si trovino quotidianamente a lavorare in ambienti sfavorevoli o che presentano pericoli per gli oggetti tecnologici delicati. Basta pensare ai cantieri o agli ambienti soggetti all’accumulo di polvere, che potrebbe graffiare lo schermo del cellulare o andare a intaccare le porte per la ricarica del device o per l’inserimento di auricolari.

Anche chi lavora in presenza di acqua o, addirittura, su barche o altri tipi di natanti potrebbe pensare all’acquisto di uno smartphone «rugged» completamente impermeabile. Si vanno ad aggiungere a queste categorie anche tutti coloro che sono soliti fare sport all’aria aperta, soprattutto ad alta intensità, sia in montagna che al mare. Questo tipo di smartphone, in effetti, oltre a essere impermeabile, antigraffio e resistente agli urti, è anche in grado di resistere a escursioni termiche estreme.

In fase di scelta e acquisto di uno smartphone «rugged», è bene tenere conto delle certificazioni di cui il dispositivo beneficia per accertarsi che sia resistente ad alte e basse temperature così come all’attacco da parte di agenti esterni quali sabbia, polvere o micro particelle che potrebbero compromettere l’utilizzo di un cellulare standard. Anche il materiale con cui il device viene realizzato è importante: solitamente, si parla di strutture di polimeri ideati per assorbire gli urti e, in particolare, per resistere a cadute dall’alto come, per esempio, da un ponteggio di un cantiere. Per ciò che riguarda i liquidi, invece, si consiglia di accertarsi che lo smartphone prescelto sia conforme a standard stringenti che lo rendono, quindi, protetto nei confronti di acqua salata o molto calda. La maggior parte degli smartphone oggi in commercio, in effetti, risulta impermeabile, ma solo per ciò che riguarda l’acqua dolce e a temperatura ambiente.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tech & Scienza
  • 1