Cucina

Friggitrice ad aria:
ecco come scegliere

Friggitrice ad aria: <br />ecco come scegliere
Un elettrodomestico perfetto per chi non vuole rinunciare a pietanze sfiziose, facendo attenzione alla linea e al rischio di sprechi

Friggitrice ad aria:
ecco come scegliere

Un elettrodomestico perfetto per chi non vuole rinunciare a pietanze sfiziose, facendo attenzione alla linea e al rischio di sprechi

Non bisogna abusare dei cibi fritti, ma esiste un modo per prepararli in maniera più salutare e anche meno dispendiosa. Questo perché negli ultimi anni, alle esigenze di chi vuole concedersi sfizi senza dover pensare troppo alla bilancia, è venuta incontro una sempre più vasta scelta di friggitrici ad aria. Questo strumento ha infatti rivoluzionato il modo in cui preparare pietanze fritte, innanzitutto perché abbandona l’uso di olio.

Come desumibile dal nome, la friggitrice ad aria è un elettrodomestico capace di cuocere i cibi utilizzando l’aria calda in circolazione all’interno di una camera di cottura ben chiusa ermeticamente. Un sistema molto intuitivo ma che necessita di caratteristiche tecniche adatte allo scopo, grazie alle quali rendere gli alimenti inseriti croccanti all’esterno e morbidi all’interno. Dunque l’effetto di una friggitrice tradizionale, ma con risvolti molto più salutari ed economici, sostituendo le spese normalmente sostenute per il gas, l’olio d’oliva, extravergine o olio di semi, nonché il detersivo per poi lavare quanto si è sporcato.

Molti brand del settore hanno lanciato sul mercato il proprio modello. Alcuni puntano ad esempio sulle ridotte dimensioni, altri sulla maneggevolezza o l’intuitività nel funzionamento. Un ulteriore aspetto riguarda le modalità di caricamento del cestello, distinguibili tra orizzontali e verticali: il primo prevede l’estrazione del contenitore solitamente dalla parte anteriore del dispositivo, mentre nel secondo l’estrazione verticale del cestello riduce l’ingombro del dispositivo.

Sul fronte della potenza, generalmente è possibile acquistare modelli che sfruttano anche oltre 1400 watt. Dunque la questione sta semplicemente nello stabilire le proprie esigenze di prestazioni in base all’utilizzo che si vuole fare della friggitrice. Gli accessori abbinabili danno invece la possibilità di personalizzare l’elettrodomestico adattandolo alle più diverse esigenze. Ad esempio è disponibile il «separatore» per creare due scompartimenti all’interno del cestello, permettendo così di cucinare nello stesso tempo due alimenti senza che questi vengano in alcun modo a contatto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tech
  • 1