La tendenza

I Contenuti più Social
su Tokyo 2020

I Contenuti più Social <br />su Tokyo 2020
Quanto si è parlato su canali come Facebook in Svizzera delle Olimpiadi? Lo rivela un’analisi in esclusiva per il Corriere del Ticino.

I Contenuti più Social
su Tokyo 2020

Quanto si è parlato su canali come Facebook in Svizzera delle Olimpiadi? Lo rivela un’analisi in esclusiva per il Corriere del Ticino.

Si sono chiuse domenica 8 agosto le Olimpiadi più complicate della storia recente. Una sfida notevole, quella raccolta dal Giappone, che, dopo lo slittamento di un anno, ha portato il Comitato Olimpico ad organizzare un evento fruibile in larga parte solo attraverso i canali televisivi o sui canali online. Infatti, a causa dei contagi in risalita, la maggior parte delle gare olimpiche non sono state mai aperte al pubblico, eccetto le gare su strada come ad esempio marcia e maratona, che hanno spesso attratto gli appassionati del genere a seguirle sui diversi tracciati. Per la Svizzera, al 24° posto nel medagliere, ci sono state complessivamente 13 medaglie, di cui 3 ori, 4 argenti e 6 bronzi. Ma in attesa di trepidare ancora per gli atleti paraolimpici, che dal prossimo 23 agosto si affronteranno nelle diverse discipline, abbiamo osservato le conversazioni e i post che su Facebook gli elvetici hanno maggiormente condiviso e commentato.

I Contenuti più Social <br />su Tokyo 2020

Grazie a un’analisi realizzata per il CdT da Pierluca Santoro, alla guida del think tank italiano su editoria e digitale DataMediaHub: «Complessivamente, nell’arco temporale dal 22 luglio al 9 agosto, sono stati 3.225 i post su Facebook relativi a Tokyo2020 postati dagli account elvetici. Questi hanno generato 6,6 milioni di interazioni. Si tratta di un livello di engagement (ovvero, di coinvolgimento) di gran lunga superiore, ad esempio, a quanto avvenuto nella vicina Italia nel medesimo lasso di tempo». Osservando i post di maggior successo, che hanno calamitato l’attenzione Santoro rileva che: «Nonostante le medaglie vinte dalla nazionale elvetica siano in altre discipline – come segnala il medagliere olimpico ufficiale – i post che hanno generato maggior coinvolgimento sono riferiti ad altre specialità olimpiche e non sono, quindi, celebrativi delle gesta dei campioni olimpici rosso crociati. A tenere banco, negli 11 top post per coinvolgimento, sono, infatti, il basket, gli sport equestri e la pallavolo».

L’analisi, che si può vedere nell’infografica, sintetizza i risultati relativi ai commenti e post pubblicati su Facebook dal 22/07 al 09/08. In pratica, si è osservato a partire dal giorno prima dell’inizio fino al giorno dopo alla fine delle Olimpiadi. La parola chiave (tecnicamente, la Keyword) è stata «Tokyo 2020». E il report indica il numero totale di post nel periodo, il numero di interazioni, e, il livello di engagement, ovvero di coinvolgimento dei commenti segnalati. Un’analoga rilevazione è stata compiuta anche per l’Italia e diffusa attraverso l’ANSA. Ci riferisce sempre Pierluca Santoro che «Nello stesso periodo della rilevazione condotta per la Svizzera, in Italia, sono stati pubblicati oltre 13mila post relativi a “Tokyo 2020” in italiano, che hanno generato più di 13,5 milioni di interazioni. I primi tre post per numero di interazioni, e dunque per livello di coinvolgimento, sono stati relativi agli atleti Tamberi – Jacobs, che si sono aggiudicati l’oro nel salto in alto e nei 100 metri il 1 di agosto. Il post con il maggior numero di interazioni è stato quello dell’ex premier Giuseppe Conte con oltre 129mila tra “like” e “love”, quasi 5mila commenti e poco meno di 8mila condivisioni».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tech & Scienza
  • 1