Le novità

Le migliori action cam
per spiriti avventurosi

Le migliori action cam <br />per spiriti avventurosi
Dispositivi grandi pochi centimetri consentono di fare riprese in 5K e trasmettere riprese in diretta

Le migliori action cam
per spiriti avventurosi

Dispositivi grandi pochi centimetri consentono di fare riprese in 5K e trasmettere riprese in diretta

Non è possibile stabilire quale sia stata la prima action cam della storia, anche se le piccole telecamere per fare riprese in movimento si sono diffuse in ambito sportivo negli anni ‘80 e ‘90, sia sui caschi dei motociclisti che in quelli dei giocatori di football americano. È stata però GoPro, marchio della società californiana Woodman Labs lanciato nel 2002, a rivoluzionarne il mercato, diffondendo questo oggetto sia tra sportivi amatoriali sia tra il grande pubblico: oggi i dispositivi sono apprezzati non solo per la capacità di immortalare evoluzioni spericolate ma anche per filmare i viaggi con amici e familiari.

Oggi le action cam sono formidabili concentrati di tecnologia, che in pochi centimetri racchiudono telecamere in grado di riprendere in 5K (che equivale a un livello di dettaglio di sette televisori Full HD messi insieme) e trasmettere flussi video in diretta. Ma l’antenata di questi modelli non era in grado nemmeno di fare riprese: nel 2004 GoPro lanciò la HERO 35 millimetri 0001, una fotocamera con pellicola da 35 mm Kodak, una custodia impermeabile e un cinturino da polso all’interno della scatola. Era venduta a 20 dollari. Oggi per mettere le mani su una action cam di alto livello ne servono almeno dieci volte tanti, ma spesso queste camere offrono anche raffinate modalità di scatto come un timelapse in movimento stabilizzato o video a 360 gradi con l’opzione di ricavare un’inquadratura tradizionale.

L’ultima arrivata in casa GoPro è la Hero Black 9, che realizza video in 5K (la sigla indica il numero di pixel—vale a dire le «tessere del mosaico» di cui sono composte le immagini—sull’asse orizzontale, in questo caso 5.000 contro i circa 2.000 di un televisore «classico») che conservano dettagli nitidi anche quando si ingrandisce l’immagine e si estraggono fotogrammi da 14,7 megapixel, oltre a registrare in 4K, 2,7K, 1440p e 1080p (quest’ultima è la qualità d’immagine in un televisore «classico» in Full HD) e realizzare foto da 20 megapixel. Il display anteriore mostra un’anteprima dal vivo che aiuta a trovare l’inquadratura ideale per i selfie. La funzione HyperSmooth 3.0 garantisce una stabilizzazione massima e l’allineamento con l’orizzonte; notevoli anche lo slow motion e il TimeWarp 3.0 per video temporizzati ipnotici. Arriva fino a video in 4K e foto da 12 megapixel la GoPro Hero Black 8, dove l’allineamento con l’orizzonte avviene tramite app e non direttamente in camera. Entrambe le top di gamma dell’azienda californiana consentono la trasmissione in diretta del flusso video.

Chi desidera elaborare i video dopo che sono stati girati e avere una qualità audio eccezionale dovrebbe considerare GoPro Max. La action camera più costosa di GoPro utilizza due obiettivi fisheye per girare video sferici da 5,6K, che è possibile ritagliare successivamente per realizzare video 2D standard.

La DJI Osmo Action è invece un’ottima scelta per i vlogger ed è dotata di una buona stabilizzazione delle immagini. La Insta360 ONE X2 è un incrocio tra una action cam e una telecamera a 360°: permette di realizzare riprese incredibili e scegliere solo successivamente quale angolazione e apertura di campo avere nel filmato finale. La Insta360 One R è una action camera modulare, composta da batteria, controllo e blocco fotocamera, per adattare la sezione fotografica alla situazione di scatto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tech
  • 1
  • 2
    I regali

    Google Nest Audio
    vs Amazon Echo

    Un assistente vocale intelligente costituisce un dono natalizio ideale da dedicare agli amanti della tecnologia. Ecco una carrellata delle caratteristiche principali a confronto tra i due protagonisti

  • 3
  • 4
  • 5
    La scelta

    Mondo e-reader:
    i modelli migliori

    Nell’acquisto di un lettore di libri digitali vanno considerate le caratteristiche tecniche e il tipo di utilizzo che si intende farne

  • 1