Benessere

Massaggiatore giusto
per il dolore cervicale

Massaggiatore giusto <br />per il dolore cervicale
Se giramenti di testa, emicrania e rigidità muscolare disturbano le attività quotidiane, è bene aiutarsi con un dispositivo sviluppato ad hoc.

Massaggiatore giusto
per il dolore cervicale

Se giramenti di testa, emicrania e rigidità muscolare disturbano le attività quotidiane, è bene aiutarsi con un dispositivo sviluppato ad hoc.

L’infiammazione alla cervicale è un problema che affligge quotidianamente un gran numero di persone. Causata da una postura scorretta, da uno sforzo eccessivo, da una rigidità nei muscoli delle spalle e del collo o, più semplicemente, da uno stile di vita sedentario e da un lavoro di ufficio che porta a restare seduti per gran parte del giorno, la cervicale infiammata si presenta con sintomi piuttosto variabili. Per molti, un campanello d’allarme può essere la forte emicrania, generalmente unilaterale, che si fa sentire persistentemente in una delle due tempie o alla base della nuca. Per altri, invece, questo tipo di disturbo si esplica con contratture muscolari, limitazione articolare del collo e dolore diffuso in tutta la zona, accompagnato da nausea e vertigini.

Se nei casi più gravi è fondamentale che a intervenire sia uno specialista – il fisioterapista, per esempio, oppure l’osteopata – quando il dolore è di lieve entità e non compromette il regolare svolgimento delle attività quotidiane, potrebbe rivelarsi risolutivo anche un massaggiatore elettrico per collo e cervicale. L’effetto di questo genere di dispositivi è solitamente immediato quando utilizzati direttamente nella zona interessata dall’infiammazione. Le testine massaggianti garantiscono uno scioglimento delle contratture, liberando collo e spalle dalle tensioni che generano fastidio. Simulano, in buona sostanza, l’azione di un antidolorifico, medicinale che, pure, può essere utilizzato saltuariamente quando i sintomi dell’infiammazione si fanno maggiormente fastidiosi.

Nella scelta del massaggiatore per collo e cervicale perfetto, è fondamentale valutare innanzitutto il numero di testine, le appendici che fungono da sostitute per le dita del massaggiatore: al crescere di quest’ultimo, salirà anche la possibilità di andare ad agire in maniera molto mirata e locale per ridurre la rigidità muscolare nella zona. Assieme al massaggio, anche il calore permette di rilassare maggiormente i muscoli, per questo è importante prediligere modelli che siano dotati di funzione termica, caratteristica che fornisce un maggiore comfort lenitivo per i muscoli doloranti, migliorando anche la circolazione nella zona. La possibilità di scegliere un tipo di rotazione bidirezionale è un ottimo plus, un aiuto in più per raggiungere ogni punto del collo e andare a lavorare sui muscoli in maniera completa. Un buon massaggiatore elettrico è in grado di ridurre i sintomi da cervicale infiammata, favorire un maggiore rilassamento muscolare e, di conseguenza, andare a migliorare la qualità del sonno stimolando, al tempo stesso, il flusso sanguigno e l’apporto di ossigeno ai tessuti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tech & Scienza
  • 1
    L’intervista

    L’uomo che ci difende
    dagli hacker

    Eyal Gruner è un talento precocissimo. Oggi ha 33 anni ed è il co-founder e Ceo di Cynet, specializzata nella sicurezza informatica soprattutto per le imprese medie e piccole.

  • 2
  • 3
    Tendenze

    Tecnologie
    per il 2022

    Deloitte ha presentato il suo ultimo rapporto dal titolo: «Technology, Media & Telecommunications (TMT) Predictions 2022».

  • 4
  • 5
    Smartphone

    Le migliori app
    per musicisti

    Dall’esercizio con il metronomo, alla lettura di spartiti fino alla registrazione di brani, sono ormai molte le soluzioni a portata di smartphone.

  • 1