Domotica

Se l’assistente vocale
fa anche il caffè

Se l’assistente vocale <br />fa anche il caffè
È in vendita la prima macchina del caffè con all’interno un dispositivo di intelligenza artificiale.

Se l’assistente vocale
fa anche il caffè

È in vendita la prima macchina del caffè con all’interno un dispositivo di intelligenza artificiale.

Si chiama Voicy ed è possibile chiedere di preparare il proprio espresso preferito, impostarne la preparazione in una routine, monitorare la scorta di capsule, riacquistarle oltre che richiedere la propria playlist e curiosità sulla macchina stessa. Non ci possiamo più certamente sorprendere di nulla. Persino l’assistente vocale oggi è in grado di prepararci anche un caffè. Sembra uno scenario che fino a qualche tempo fa sarebbe stato solo ipotizzabile in un film di fantascienza, ma la realtà supera molto spesso anche l’immaginazione più fervida.

Ci ha pensato un noto marchio di caffè italiano a integrare in una sua macchina espresso l’assistente vocale di Amazon ben noto a molti appassionati di tecnologia. Quindi, ora è possibile dire: «Alexa, fammi un espresso» e bersi dopo qualche istante una tazzina di caffè nel gusto preferito. Infatti, è stata lanciata nei giorni scorsi la prima macchina per il caffè al mondo con un dispositivo di intelligenza artificiale integrato, a cui si può chiedere di preparare il nostro espresso preferito, lungo o ristretto, più o meno caldo. È anche possibile inserire l’attività all’interno di una consuetudine quotidiana, per un «coffee moment» personalizzato in cui gustare il vero espresso italiano, a casa come al bar. Ma non solo. Tramite le applicazioni collegate alla macchina del caffè sarà possibile monitorare la scorta delle capsule originali, riacquistarle e conteggiare il proprio consumo di caffè, oppure chiedere istruzioni su come usare la macchina ed effettuare la decalcificazione periodica. Ovviamene, sarà anche possibile memorizzare gusti e preferenze di amici e familiari.

«Siamo estremamente orgogliosi di questa collaborazione», afferma Eric King, Alexa Director EU. «Siamo convinti che Voicy sia il prodotto giusto per deliziare i nostri clienti con una fantastica esperienza: caffè di altissima qualità insieme alle migliaia di funzionalità di Alexa, il tutto in un unico dispositivo dal design incantevole e tecnologicamente innovativo».
«Questo lancio conferma la vocazione del brand nella ricerca di soluzioni ad alto livello tecnologico per porre il marchio al centro di esperienze di caffè innovative e di alta qualità anche a casa. È il risultato di un’importante collaborazione e permetterà ai nostri consumatori una coffee experience dalle infinite possibilità via voice e via App» Commenta Pietro Cacace, Portfolio Strategy Director del marchio italiano.

In sintesi, ci troveremo a interagire con l’assistente vocale direttamente attraverso la macchina del caffè. Ma naturalmente, oltre a richiedere il nostro tipo di espresso preferito, potremo anche effettuare e ricevere chiamate e messaggi verso e da altri dispositivi Echo, riprodurre musica dalle principali librerie o skill collegate, ma anche controllare i dispositivi per Casa Intelligente compatibili, proprio come con un normale dispositivo smart.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tech
  • 1