Igiene dentale

Tecnologia e vibrazione
per un effetto wow

Tecnologia e vibrazione <br />per un effetto wow
Ormai molti dentisti consigliano di sostituire i vecchi spazzolini da denti manuali con gli ultra-moderni modelli elettrici: ecco cosa c’è da sapere prima di lanciarsi in questa direzione

Tecnologia e vibrazione
per un effetto wow

Ormai molti dentisti consigliano di sostituire i vecchi spazzolini da denti manuali con gli ultra-moderni modelli elettrici: ecco cosa c’è da sapere prima di lanciarsi in questa direzione

Fin da piccoli, la mamma e il papà insegnano ai loro bambini che tutte le sere è importante spazzolarsi bene i denti. Eppure nonostante questo automatismo che, una volta appreso, dovremmo portarci avanti per tutta la vita, non tutti oggi assicurano alla propria bocca la corretta igiene e pulizia. Ma con il giusto spazzolino l’intera operazione risulterà sicuramente non solo più veloce, ma anche molto più efficace, incontrando così il nostro maggior livello di soddisfazione grazie al ben noto «effetto wow!». Ecco quali sono alcune piccole grandi accortezze da tenere a mente per chi ha deciso di acquistare un nuovo spazzolino elettrico.

Innanzitutto bisogna distinguere tra gli strumenti a tecnologia sonica, che producono tra le 24mila e le 40mila vibrazioni al minuto, risultando quindi ben più potenti dei classici spazzolini elettrici, quelli a rotazione oscillante, dotati di una testina rotonda che, appunto, oscilla da una direzione all’altra fino ad 8mila volte al minuto, quelli caratterizzati da tecnologia 3D che, insieme al movimento rotatorio, si avvalgono dell’azione di tante pulsazioni sia interne che esterne, e infine quelli a tecnologia ultrasonica i quali, attraverso una frequenza di vibrazione molto alta, riescono a produrre circa 190 milioni di movimenti al minuto permettendo di ottenere una pulizia assolutamente accurata fin sotto il bordo gengivale.

Un altro parametro di scelta può essere quello dei programmi tra cui optare giorno in giorno. Tra questi di solito i più richiesti per la pulizia quotidiana sono l’effetto sbiancante, i denti sensibili, la cura delle gengive, l’igiene della lingua e l’attività di disinfezione più profonda e generale di tutta la bocca. Fra le funzionalità principali che si consiglia sempre di controllare all’interno di uno spazzolino elettrico primeggiano invece il timer, il sensore di pressione e quello d’intensità, il collegamento bluetooth ad un’applicazione dedicata e personalizzata da poter scaricare sul proprio smartphone, nonché l’intensità graduale. Poi, per quanto riguarda l’alimentazione e la durata della batteria, in commercio è possibile reperire spazzolini elettrici alimentati a pile, con batterie interne ricaricabili al litio, con celle Nimh o addirittura con presa di corrente mediante Usb.

Per i più attenti ed esigenti in assoluto, inoltre, si può scegliere il proprio modello di spazzolino elettrico ideale anche in base agli accessori extra che lo accompagnano, come ad esempio alcuni strumenti dal design moderno ed accattivante, oltre che dalle elevate prestazioni tecniche. Alcuni, ad esempio, sotto il coperchio protettivo possiedono uno sterilizzatore a raggi UV in grado di sanificare in profondità le setole dello spazzolino dopo ogni utilizzo, eliminando così tutti i germi e i batteri che si depositano usualmente su di esso.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tech
  • 1