Tendenze

Tecnologie
per il 2022

Tecnologie <br />per il 2022
Deloitte ha presentato il suo ultimo rapporto dal titolo: «Technology, Media & Telecommunications (TMT) Predictions 2022».

Tecnologie
per il 2022

Deloitte ha presentato il suo ultimo rapporto dal titolo: «Technology, Media & Telecommunications (TMT) Predictions 2022».

Nei giorni scorsi una società che si chiama Deloitte ha presentato il suo ultimo rapporto dal titolo: «Technology, Media & Telecommunications (TMT) Predictions 2022». Si tratta di un’analisi che identifica le tendenze globali che avranno impatto su aziende e consumatori nel prossimo anno. Lo studio esplora i fenomeni che già oggi influiscono sui cambiamenti economici e sociali anche a seguito della pandemia globale. «La crisi pandemica continua a catalizzare l’adozione di nuove tecnologie e di connettività attraverso il digitale» ha dichiarato Francesca Tagliapietra, Deloitte Italia Technology, Media & Telecommunications Industry leader. «L’enorme e crescente domanda di chip – che in Europa ha generato importanti movimenti per localizzare la produzione e diminuire la dipendenza dalle importazioni - è destinata ad espandersi con la diffusione di dispositivi smart e interconnessi. Lo stesso vale per la connettività, che può solo aumentare con tecnologie come il Wi-Fi 6 e il 5G, rafforzando così la rapida trasformazione digitale a cui stanno assistendo tutti i settori e le imprese in tutti i Paesi». Di seguito riportiamo una selezione di tre tendenze e previsioni su cui si focalizza il report TMT Predictions 2022, in tema di: NFT applicati allo sport, regole sull’Intelligenza Artificiale, i 50 anni dei videogiochi.

Sport tra NFT e cryptovalute
Gli NFT (ovvero, i token non fungibili di cui abbiamo parlato qui) secondo le previsioni sul prossimo anno rappresenteranno più di 2 miliardi di dollari in transazioni, quasi raddoppiando la cifra del 2021. Un caso su tutti è rappresentato da NBA Top Shot. Parliamo di una piattaforma per collezionismo digitale basata sulla tecnologia blockchain. Qui gli utenti possono acquistare, vendere, e scambiare «moments», ovvero NFT sotto forma di video ufficiali delle migliori giocate della NBA. Proprio questo esempio, ha ispirato altri sport a lanciare i propri Marketplace (ndr: speciali piattaforme per vendere online memorabilia e gadget sportivi). Si stima che entro la fine del 2022, fino a cinque milioni di appassionati di sport si muoveranno nelle criptovalute da collezione.

A.I. Regole e Norme
Nel 2022 sarà più sistematico il dibattito sulla regolamentazione nell’ambito delle applicazioni di intelligenza artificiale, incluso il machine learning, il deep learning e le reti neurali (di cui abbiamo parlato a inizio anno con Luca Maria Gambardella qui). Tra le possibili proposte, alcuni Paesi potrebbero bloccare alcuni specifici ambiti dell’AI, come ad esempio il riconoscimento facciale. La crescita e la diffusione dell’AI e del machine learning portano ad ulteriori considerazioni in merito alla necessità di incrementare la sicurezza in queste applicazioni.

I videogiochi compiono 50 anni
Sempre nel 2022, l’ecosistema delle console di videogiochi festeggerà i suoi primi 50 anni. Un anniversario che porterà questo mercato a generare un fatturato di ben 81 miliardi di dollari, con un incremento del 10% rispetto al 2021. Peraltro, proprio la storia dei videogiochi è contrassegnata dall’evoluzione tecnologica. Se i primi prototipi di videogiochi negli anni ‘60 erano dei veri e propri esperimenti da laboratorio, l’inizio dell’industria dei videogiochi si identifica solitamente con l’arrivo di Pong nel 1972. Atari fu la regina incontrastata di quel periodo, lanciando dapprima la versione casalinga di Pong nel 1975 e poi il glorioso Atari 2600 nel 1977. Oggi, naturalmente si parla di eSports e soprattutto piattaforme dedicate al gaming online come Twitch, per vivere le competizioni in diretta ovunque nel mondo con numeri e fatturati da capogiro.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tech & Scienza
  • 1