Innovazione

Video chiamate
a prova di shopping

Video chiamate <br />a prova di shopping
Anche il mondo legato alla vendita al dettaglio usufruisce dello sviluppo legato alle soluzioni di comunicazione digitale

Video chiamate
a prova di shopping

Anche il mondo legato alla vendita al dettaglio usufruisce dello sviluppo legato alle soluzioni di comunicazione digitale

Video chiamate <br />a prova di shopping

Video chiamate
a prova di shopping

In questo 2020 così complicato per i negozianti tradizionali, si stanno moltiplicando le soluzioni digitali per provare ad aiutare i commercianti e artigiani nel diversificare i canali di comunicazione e di vendita. Ci prova il servizio messaggistica istantanea Whatsapp, che sta introducendo un pulsante proprio dedicato allo shopping. D’altra parte, proprio questa applicazione si è rivelata molto utile per le aziende, al punto che, secondo Menlo Park, ogni giorno oltre 175 milioni di persone scambiano messaggi con gli account business di WhatsApp per informazioni sulle merci, per effettuare ordini o per chiedere ai commessi dei negozi di mostrare tramite foto o video la merce in esposizione.
Ma è stata lanciata nei giorni scorsi anche una nuova soluzione digitale che intende di mettere d’accordo tradizione e innovazione. Si propone, infatti di aiutare i negozi di prossimità a rimanere aperti grazie al digitale, semplificando per gli artigiani l’accesso al mondo intero attraverso una semplicissima video-chiamata. Innovazione, narrazione e relazione digitale tra negoziante e compratore, sono i cardini su cui si basa ShopCall per valorizzare e supportare i commercianti e gli artigiani in uno dei periodi più difficili della loro esistenza. Ne è convinto Roberto Murgia, l’ideatore della soluzione, che ha compreso la necessità di aiutare i negozianti a mantenere il loro ruolo centrale, anche in situazione di lockdown. Ha, infatti, realizzato una piattaforma di video streaming, che permette a ogni artigiano e commerciante di continuare a offrire la consulenza all’acquisto, in qualsiasi momento, ovunque l’acquirente si trovi, tramite una semplice videochiamata.

«Grazie a ShopCall il rapporto tra venditore e compratore ritorna centrale: con un semplice collegamento in videochiamata, senza particolari e impegnativi passaggi da seguire, il commerciante può continuare a mantenere la relazione con il cliente, anche se la sua consulenza di vendita si sposta sul digitale» - commenta Roberto Murgia. «Il nostro obiettivo è permettere anche ai negozi locali di avere un business innovativo, di poter mantenere il contatto con il proprio cliente ovunque attraverso il dialogo e di trovarne di nuovi in posti, anche lontani, digitalizzando la vendita fisica e aprendo vetrine virtuali grazie alla comunicazione digitale su ogni possibile canale. La community digitale del negoziante e dell’artigiano può entrare in negozio grazie a un semplice appuntamento in video-call con il proprio negoziante di fiducia».
Tecnicamente la soluzione permetterà di digitalizzare la vetrina fisica, così da invitare chiunque a prendere appuntamento e visitare il negozio accompagnato dal negoziante. Si potrà scegliere il prodotto più indicato, spiegare nel dettaglio le sue esigenze e vedere attraverso il video i vari prodotti e concludere l’acquisto anche online attraverso un sistema di pagamento semplicissimo integrato con Stripe. «Anche la logistica sarà agevolata e il compratore potrà decidere di ritirare il prodotto in negozio, quando potrà passare, oppure riceverlo comodamente a casa. La piattaforma nasce già pronta per scalare a livello internazionale». – conclude Murgia.

Fa un certo effetto osservare come realtà diverse come WhatsApp e ShopCall propongano soluzioni digitali volte ad aiutare i piccoli venditori locali a superare attraverso la tecnologia le difficoltà attuali. Peccato che ci volesse una pandemia globale a sdoganarle.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tech
  • 1