L’aggiornamento

WhatsApp nel 2021
non più per tutti

WhatsApp nel 2021 <br />non più per tutti
La piattaforma di messaggistica di proprietà di Facebook potrebbe non funzionare più sugli smartphone «datati»

WhatsApp nel 2021
non più per tutti

La piattaforma di messaggistica di proprietà di Facebook potrebbe non funzionare più sugli smartphone «datati»

Per alcuni utenti di WhatsApp, il 2021 potrebbe iniziare senza gli abituali messaggi di saluto e auguri che si inviano per consuetudine all’alba del nuovo anno. Dal primo gennaio 2021, infatti, la piattaforma di messaggistica di proprietà di Facebook non funzionerà più su alcuni smartphone un po’ «datati». Nello specifico, non saranno più in grado di supportare WhatsApp i dispositivi equipaggiati con versioni di Android precedenti alla 4.0.3. Per quanto riguarda gli iPhone, l’app di messaggistica smetterà di funzionare solo sugli smartphone con versioni precedenti a iOS 9.

WhatsApp nel 2021 <br />non più per tutti

C’è un motivo alla base di questa novità, non necessariamente positiva per alcuni. L’azienda è costantemente al lavoro per introdurre nuove funzionalità e portare aggiornamenti in grado di offrire una migliore esperienza all’utente che utilizza il servizio. Diventa chiaro che per supportare tutto ciò, sono richieste determinate caratteristiche, affinché l’applicazione possa funzionare senza problemi e senza incorrere in rallentamenti, o problemi legati alla tutela dei dati e della privacy. Con gli smartphone più vecchi diventa sempre più complicato far sì che tutti questi aspetti possano essere supportati agevolmente. Da qui la necessità di tagliarli fuori non rendendo più disponibile l’applicazione. Tra gli smartphone targati Apple che non potranno più usare WhatsApp troviamo iPhone 4S, iPhone 5, iPhone 5C ed iPhone 5S. Mentre tra i dispostivi con sistema operativo Android, non saranno più in grado di supportare l’app il Galaxy S2, il Motorola Droid RAZR ed Huawei Ascend P1. In pratica, questi modelli non riceveranno aggiornamenti futuri e dovranno con il primo di gennaio salutare l’applicazione di messaggistica istantanea o più semplicemente i loro possessori dovranno rassegnarsi a cambiare cellulare.

WhatsApp nel 2021 <br />non più per tutti

Gli utenti di WhatsApp con versioni Android ed iOS precedenti alle ultime rilasciate, ma ancora supportate dal servizio di messaggistica, dovranno aggiornare i propri smartphone per poter continuare ad utilizzare l’applicazione. La pagina di supporto recita un agrodolce: «Per una migliore esperienza, ti consigliamo di utilizzare l’ultima versione di iOS disponibile per il tuo smartphone. Visita il sito web del supporto Apple per sapere come aggiornare il software del tuo iPhone».
Per verificare la versione di Android con cui è equipaggiato il proprio smartphone è sufficiente selezionare la voce «Sistema», presente in Impostazioni, per poi cliccare su «Informazioni» su e «Controllare la versione di Android presente». Per chi possiede un iPhone con iOS la procedura è altrettanto semplice: dalle impostazioni si dovrà scegliere la voce «Generali» e successivamente selezionare «Info» per visualizzare la versione del sistema operativo installata.

Infine, segnaliamo che tra le ultime novità che riguardano proprio questa applicazione, dopo l’arrivo dei messaggi effimeri e l’annuncio del tasto dedicato allo shopping, da poche settimane su WhatsApp sono disponibili gli sfondi personalizzabili. Dopo aver aperto una chat qualsiasi, per cambiare lo sfondo all’interno della conversazione bisogna selezionare il nome dell’interlocutore per visualizzare il menù contenente tutte le opzioni di personalizzazione della conversazione. Una volta qui basta toccare prima la voce «Sfondo e Suono» e poi «Scegli un nuovo sfondo». Nel menù che si aprirà sarà possibile scegliere una delle immagini proposte all’interno dell’applicazione o sfogliare la galleria del proprio dispositivo, per utilizzare una foto o un’immagine tra quelle scattate o scaricate.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tech
  • 1