Polo sud

L’Antartide è sei volte più piccola di 40 anni fa

Riscaldamento climatico: lo scioglimento dei ghiaccia ha causato l’innalzamento dei livelli delle acque dei mari di più di un centimetro in questo lasso di tempo

L’Antartide è sei volte più piccola di 40 anni fa
Immagine via Wikipedia

L’Antartide è sei volte più piccola di 40 anni fa

Immagine via Wikipedia

ROMA - L'Antartide sta perdendo ogni anno una massa di ghiaccio sei volte superiore a quella che ha perso negli ultimi 40 anni. Con il conseguente innalzamento dei livelli delle acque dei mari di più di un centimetro nello stesso arco di tempo.

È quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista dell'Accademia americana delle Scienze (Pnas), condotto da un gruppo internazionale di glaciologi dell'Università della California, a Irvine, coordinato da Eric Rignot, insieme ai colleghi del Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa e dell'Università olandese di Utrecht.

Lo studio è basato sull'analisi di 18 regioni antartiche, comprendente 176 banchine di ghiaccio, più le isole circostanti. Le indagini sono basate su carotaggi dei ghiacci, studio degli iceberg distaccati dal continente bianco e su osservazioni satellitari. Le analisi hanno permesso di stimare, tra il 1979 e 1990, la perdita di ghiacci annua in circa 40 miliardi di tonnellate. Una cifra schizzata a 252 miliardi di tonnellate annue tra il 2009 e il 2017. Le perdite riguardano soprattutto le regioni occidentali, considerate dagli studiosi tra le più sensibili ai cambiamenti climatici.

"Si tratta solo della punta di un iceberg", ha detto Eric Rignot, dell'Università californiana. "Continuando con questo ritmo - ha concluso l'esperto - ci aspettiamo un aumento del livello dei mari di alcuni metri nei prossimi secoli".

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tempo Libero