Enogastronomia

La cucina? Una questione di famiglia!

Un padre e un figlio ai fornelli, una madre e una figlia in sala: i Ravet protagonisti al The View di Lugano per S.Pellegrino Sapori Ticino

 La cucina? Una questione di famiglia!
Da sinistra Guy Ravet, Mauro Grandi e Bernard Ravet.

La cucina? Una questione di famiglia!

Da sinistra Guy Ravet, Mauro Grandi e Bernard Ravet.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Granchio, astice bretone, elisir di corallo al sedano di montagna e foglia d’ostrica.

La cucina? Una questione di famiglia!

Granchio, astice bretone, elisir di corallo al sedano di montagna e foglia d’ostrica.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Rombo selvatico, piselli, issopo.

La cucina? Una questione di famiglia!

Rombo selvatico, piselli, issopo.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Verdure fresche dell’orto, brodo frizzante di basilico.

La cucina? Una questione di famiglia!

Verdure fresche dell’orto, brodo frizzante di basilico.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Capriolo estivo austriaco, variazione di carota e maggiorana.

La cucina? Una questione di famiglia!

Capriolo estivo austriaco, variazione di carota e maggiorana.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Semola, pistacchi, cocco, pimpinella, formaggio fresco di pecora di Rossinière, yogurt di pecora ghiacciato, chips di segale, foie gras.

La cucina? Una questione di famiglia!

Semola, pistacchi, cocco, pimpinella, formaggio fresco di pecora di Rossinière, yogurt di pecora ghiacciato, chips di segale, foie gras.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Tempo di ciliegie e lamponi al dragoncello, gelato al genepì del Gran San Bernardo.

La cucina? Una questione di famiglia!

Tempo di ciliegie e lamponi al dragoncello, gelato al genepì del Gran San Bernardo.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Dany Stauffacher e Claudia Melatti, GM The View Lugano.

La cucina? Una questione di famiglia!

Dany Stauffacher e Claudia Melatti, GM The View Lugano.

 La cucina? Una questione di famiglia!
La famiglia Ravet al completo: al centro Guy, Nathalie, Bernard e Ruth e ai lati Nicolas e Léo Quinche (cognato e nipote dei Ravet).

La cucina? Una questione di famiglia!

La famiglia Ravet al completo: al centro Guy, Nathalie, Bernard e Ruth e ai lati Nicolas e Léo Quinche (cognato e nipote dei Ravet).

 La cucina? Una questione di famiglia!
Oltre allo Champagne, i vini ticinesi protagonisti della serata.

La cucina? Una questione di famiglia!

Oltre allo Champagne, i vini ticinesi protagonisti della serata.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Sacha Pelossi ha raccontato al pubblico del The View i suoi vini.

La cucina? Una questione di famiglia!

Sacha Pelossi ha raccontato al pubblico del The View i suoi vini.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Da sinistra Dany Stauffacher, Mauro Grandi, Guy e Bernard Ravet.

La cucina? Una questione di famiglia!

Da sinistra Dany Stauffacher, Mauro Grandi, Guy e Bernard Ravet.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Gli ospiti di Domenico De Carolis di Hugo Dubno (al centro), tra cui secondo a destra lo chef stellato Stephan Heilemann e (secondo da destra) lo chef Donatello Semeraro.

La cucina? Una questione di famiglia!

Gli ospiti di Domenico De Carolis di Hugo Dubno (al centro), tra cui secondo a destra lo chef stellato Stephan Heilemann e (secondo da destra) lo chef Donatello Semeraro.

 La cucina? Una questione di famiglia!
La tavolata del produttore Pelossi al completo, compreso il consigliere di Stato Norman Gobbi.

La cucina? Una questione di famiglia!

La tavolata del produttore Pelossi al completo, compreso il consigliere di Stato Norman Gobbi.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Da sinistra Mario Miranda, maître e sommelier, e Mauro Grandi, chef del The View Lugano.

La cucina? Una questione di famiglia!

Da sinistra Mario Miranda, maître e sommelier, e Mauro Grandi, chef del The View Lugano.

 La cucina? Una questione di famiglia!
Il patron del festival enogastronomico insieme ai cuochi della serata.

La cucina? Una questione di famiglia!

Il patron del festival enogastronomico insieme ai cuochi della serata.

LUGANO - Lunedì 27 maggio i circa 70 ospiti di S.Pellegrino Sapori Ticino al The View di Lugano hanno potuto sperimentare una delle cucine che è già nella storia dell’alta gastronomia elvetica. Un esempio di come la coesione famigliare possa riuscire a portare ai vertici professionali: Bernard è il padre, Ruth la madre, Nathalie la figlia maggiore e Guy il più piccolo. Un legame che è andato oltre quello di sangue e si è trasformato anche in un connubio imprenditoriale davvero riuscito. È bastata una cena con sette portate per capire che c’è qualcosa di profondo e molto umano nella cucina degli chef Bernard e Guy Ravet, due generazioni a confronto che tra i fornelli de L’Ermitage di Ravet a Vufflens-le-Château, membro de Les Grandes Tables de Suisse, hanno trovato il loro equilibrio professionale e famigliare. A dimostrazione di questa grande sensibilità gastronomica a quattro mani ci sono i 19 punti GaultMillau che collocano i Ravet nell’Olimpo della cucina svizzera.

Ma non è solo in cucina che la famiglia Ravet esprime tutto il proprio talento: ad accompagnare Bernard e Guy c’erano Ruth, una vera e propria signora dell’ospitalità e punto fermo per l’Ermitage e Nathalie, la figlia maggiore che si occupa del servizio in sala e di una carta dei vini che conta qualcosa come circa mille etichette. Ospitati nella cucina di Mauro Grandi, i Ravet hanno regalato al pubblico luganese un menu che ha saputo esplorare tanti ingredienti tradizionali e locali, raccontando il territorio della Svizzera romanda. Per accompagnare il percorso gastronomico degli chef Ravet, S.Pellegrino Sapori Ticino ha scelto l’Azienda Vitivinicola Pelossi di Pazzallo. E’ stato lo stesso Sasha Pelossi a raccontare al pubblico del festival le sue etichette che hanno saputo tenere testa e arricchire un menu di grandissima caratura.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Tempo Libero
  • 1
  • 2
    Automobili

    Una rivoluzione che avrà un prezzo

    Si apre oggi a Francoforte il Salone dell’automobile fra innovazioni tecnologiche, tensioni e prospettive difficili - Mario Cianflone: «La spinta all’elettrificazione dei veicoli comporterà un epocale cambiamento industriale»

  • 3
  • 4
    Internet

    I 15 anni di Google a Zurigo

    Oggi, con quasi 4.000 collaboratori provenienti da 85 Paesi, la capitale economica della Svizzera è anche il maggior sito di ricerca e sviluppo della società al di fuori degli Stati Uniti - LE FOTO

  • 5
    Salute

    I ragazzi preferiscono andare a piedi

    Rispetto a vent’anni fa, le abitudini di bambini e adolescenti svizzeri in materia di mobilità sono cambiate - Sempre più popolari anche monopattini, kickboard e dispositivi simili

  • 1