Benessere

Lo stress si sconfigge in mezzo al verde

Secondo uno studio di Svizzera turismo, la natura è un ideale luogo di rigenerazione - Non tutti però lasciano a casa lo smartphone

 Lo stress si sconfigge in mezzo al verde
(foto CdT)

Lo stress si sconfigge in mezzo al verde

(foto CdT)

BERNA - Gli abitanti dell’Europa nord-occidentale scelgono la natura per contrastare lo stress. In questi periodi in mezzo al verde non rinunciano però completamente allo smartphone, secondo uno studio commissionato da Svizzera turismo.

La ricerca, presentata oggi a Zurigo, è stata condotta dall’istituto di ricerca Sotomo e vi hanno partecipato 2000 persone dalla Svizzera nonché 800 per ogni Paese da Francia, Germania, Regno Unito e Paesi Bassi.

Lo scopo dell’ente turistico era quello di scoprire l’immagine che le persone hanno della natura e come questa influisca in relazione allo stress, anche digitale. In maniera poco sorprendente, la natura è vista soprattutto come un luogo di rigenerazione, associato all’armonia.

Fra gli intervistati svizzeri quasi tre quarti sostengono di riuscire a riprendersi particolarmente bene dalla pressione di tutti i giorni passando del tempo in mezzo al verde. Si tratta di ambienti che permettono di rigenerarsi addirittura meglio della propria abitazione.

La maggioranza non vuole però rinunciare al comfort e solo pochi sognano luoghi veramente selvaggi. In particolare, una gran parte non intende rinunciare alla doccia, all’acqua calda e ad un letto comodo.

Una delle cose più apprezzate è quella di non essere continuamente raggiungibili. Un terzo degli intervistati spegne il telefono durante le escursioni o non lo porta con sé. Molti reputano positivo il fatto di non avere alcun segnale, ma la maggior parte non può comunque fare a meno del fedele smartphone, che sia per emergenze, per orientarsi o per scattare e condividere fotografie.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Articoli suggeriti
Ultime notizie: Tempo Libero
  • 1