Natale della Patria tra brunch, note e film

Eventi

Sono molteplici le iniziative nella Svizzera italiana previste per il primo agosto tra cui spiccano concerti, spettacoli e proiezioni nelle principali piazze

Natale della Patria tra brunch, note e film
© Keystone / Ti-Press / Samuel Golay

Natale della Patria tra brunch, note e film

© Keystone / Ti-Press / Samuel Golay

C’è chi lo festeggia con un brunch in fattoria, un picnic all’aperto oppure con una cena casalinga accompagnata dal classico falò. Poi c’è chi approfitta della festività per una gita fuori porta, ma c’è anche chi predilige ritrovarsi in piazza tra musica, spettacoli e i rituali momenti istituzionali. Sebbene l’emergenza sanitaria abbia costretto molti Comuni a rinunciare ai fuochi d’artificio e ad alcuni eventi, sono comunque numerose le iniziative organizzate un po’ ovunque nella Svizzera italiana per celebrare il Natale della Patria.
Impossibilitati a elencarle tutte, passiamo in rassegna quelle promosse (in caso di bel tempo) nei principali centri, partendo da Bellinzona, dove dalle 18.00 sarà l’Antico convento della Agostiniane di Monte Carasso a fare da cornice ai festeggiamenti ufficiali che vedranno ospite il consigliere federale Alain Berset e che prevedono una risottata offerta dalla Società Rabadan accompagnata dalle proposte musicali degli Amici di Rosalina, del Concertino di Ravecchia, del BrassJoy Jazz Quintet e dei Manupia (iscrizioni: comunicazione@bellinzona.ch). Alle 21.00, invece, appuntamento al Policentro di Pianezzo per una lettura scenica proposta dal Teatro Sociale de Il fondo del sacco, romanzo di Plinio Martini adattato, diretto e interpretato da Margherita Saltamacchia, accompagnata alla fisarmonica e alle percussioni da Daniele Dell’Agnola.

Scilla Hess a Blues to Bop nel 2017. © CdT/Zocchetti
Scilla Hess a Blues to Bop nel 2017. © CdT/Zocchetti

In piazza Grande a Locarno a dare il «la», alle 19.00, alle celebrazioni del primo agosto sarà la Musica Cittadina, la cui esibizione sarà seguita alle 19.45 dall’allocuzione del direttore di Ticino Turismo, Angelo Trotta. Dopo l’intonazione del Salmo svizzero, i festeggiamenti proseguiranno alle 20.30 con il concerto della cantautrice pop-jazz Scilla Hess & Band.
Sempre sulle rive del Verbano, artisti di vario genere animeranno a sorpresa, dalle 19.00, vari punti del borgo e del lungolago di Ascona con spettacoli in omaggio alla Svizzera.
A San Bernardino, il primo agosto sarà invece celebrato lungo la collina e vedrà protagonista il cantautore Sebalter, il quale, oltre a esibirsi dalle 11.00 alle 14.45 ogni mezz’ora circa in mini set di 15 minuti, terrà anche il discorso ufficiale a mezzogiorno, prima del pranzo conviviale. Nell’occasione avrà luogo anche il mercato (dalle 9.00 alle 17.00) animato dalla bandella “4 gatt” e verrà celebrata una messa a cielo aperto alle 11.00 al Centro sportivo San Remo (in caso di cattivo tempo, nella Chiesa Rotonda). I festeggiamenti si concluderanno poi alle 22.00 con uno show pirotecnico (meteo permettendo).

Un ricordo della scorsa festa nazionale a Lugano con i Tamburini che sfilano assieme al Corpo Volontari Luganesi
Un ricordo della scorsa festa nazionale a Lugano con i Tamburini che sfilano assieme al Corpo Volontari Luganesi

Niente fuochi d’artificio per Lugano dove, come da tradizione, le celebrazioni inizieranno alle 6.00 con la diana suonata dai Tamburini. Seguiranno alle 10.30 la posa della corona al monumento dell’Indipendenza e un momento musicale con la Filarmonica di Castagnola; mentre in serata in piazza della Riforma, dopo l’allocuzione alle 20.00 del sindaco Marco Borradori (iscrizioni: prenota.lugano.ch) e l’intonazione dell’Inno, si esibirà alle 20.20 la Civica Filarmonica di Lugano. Allieterà il prosieguo dei festeggiamenti la Dada Blue Jazz, in scena in piazza Manzoni dalle 22.30. I cittadini che non potranno seguire l’evento in piazza, lo potranno fare da casa: l’evento sarà infatti trasmesso in diretta da Teleticino a partire dalle 20.00 fino alle 20.45. Inoltre, è prevista anche una diretta streaming sul canale YouTube della Città di Lugano.

A Mendrisio primo agosto fa rima con cinema open air.
A Mendrisio primo agosto fa rima con cinema open air.

Oltre ad alcuni momenti musicali, a Mendrisio la festa nazionale sarà contraddistinta dalla proiezione del film Heidi di Alain Gsponer (posti limitati, prenotazioni su www.mendrisiocinema.ch) in piazzale alla Valle, preceduta alle 20.30 dal discorso del deputato in Gran Consiglio Maurizio Agustoni e da una breve esibizione della Civica filarmonica di Mendrisio.
Infine, a Chiasso sarà l’amphitheatrum del Cinema Teatro (se piove, gli spazi interni) a fare da cornice alle celebrazioni del primo agosto, che scatteranno alle 19.00 al rintocco delle campane. Poi, l’esibizione della Musica Cittadina introdurrà la parte ufficiale, che vedrà protagonista la consigliera degli Stati Marina Carobbio Guscetti, a cui seguirà l’intonazione del Salmo svizzero. Oltre agli eventi previsti nelle piazze, come detto, in agenda ci sono anche molteplici concerti e spettacoli nei bar e ristoranti di tutto il cantone.

Scoprite di più su queste e le altre iniziative in calendario fino al 7 agosto sfogliando il settimanale ExtraSette in allegato ogni venerdì al Corriere del Ticino. Per inserire in agenda la segnalazione di un evento o di un’iniziativa culturale scrivere a extra@cdt.ch.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Red. ExtraSette
Ultime notizie: Tempo Libero
  • 1
  • 1