pasticceria

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo

Il dolce tipico in formato XXXL è stato realizzato a Napoli da quattro pasticceri del celebre Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo
via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo

via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo
via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo

via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo
via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo

via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo
via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo

via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo
via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo

via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo
via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo

via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo
via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

Seicento uova per la pastiera più grande del mondo

via Facebook/Gran Caffè Cambrinus

NAPOLI - Si avvicina la Pasqua e per chi conosce Napoli, la festività non può non far pensare alla pastiera, il dolce tipico della cucina locale. A pensarla, e in grande, sono stati i pasticcieri dello storico Gran Caffè Gambrinus di Napoli: insieme hanno infatti realizzato la pastiera più grande del mondo: un dolce di 306 chilogrammi, del diametro di 2,10 metri. Per creare il ripieno sono stati necessari 60 kg di ricotta, 60 kg di zucchero, 60 kg di grano, 600 uova (pari a 36 kg), 25 litri di latte, 25 kg di cubetti di arancio. L’esterno è invece composto da 40 kg di pasta frolla. Per impastare, farcire e infornare, ci sono voluti 4 pasticcieri, oltre a circa 4 ore di cottura. Il dolce tipico di Pasqua sarà esposto nel celebre locale fino a domani, quando sarà possibile assaggiarla gratuitamente.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Tempo Libero
  • 1