Tutti col naso all’insù, ma la Patrouille Suisse sbaglia villaggio

Disguido

I piloti dovevano volare a Langenbruck (BL) per il centenario dalla morte del pioniere dell’aviazione elvetica Oskar Bider, ma si sono esibiti sopra Mümliswil (SO) dove era in corso una festa di jodel

 Tutti col naso all’insù, ma la Patrouille Suisse sbaglia villaggio
(foto YouTube)

Tutti col naso all’insù, ma la Patrouille Suisse sbaglia villaggio

(foto YouTube)

BERNA - A Langenbruck (BL) i partecipanti alle commemorazioni per il centenario dalla morte del pioniere dell’aviazione elvetica Oskar Bider hanno aspettato invano con il naso all’insù: i piloti della Patrouille Suisse hanno sbagliato villaggio e si sono esibiti sopra Mümliswil (SO) dove era in corso una festa di jodel.

Il portavoce dell’esercito Daniel Reist, confermando quanto scritto dal portale 20min.ch, ha affermato che il responsabile della Patrouille Suisse ha notato il capannone di Mümliswil e ha creduto di essere già a Langenbruck (le due località distano circa 5 km l’una dall’altra).

Secondo Reist non ci sono stati problemi di sicurezza. Il disguido è dovuto al fatto che i piloti della Patrouille Suisse volano a vista. I Tiger F-5E non sono infatti dotati di sistemi moderni come i navigatori GPS. Per questo motivo non sono più adatti all’impiego effettivo militare.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tempo Libero
  • 1
  • 1