Weekend: i consigli del Corriere e di ExtraSette

Tempo libero

Che fare nel fine settimana? Ecco alcune proposte tratte dalla ricca agenda che trovate ogni venerdì su ExtraSette

Weekend: i consigli del Corriere e di ExtraSette

Weekend: i consigli del Corriere e di ExtraSette

Musica classica o rock, teatro, cinema ma anche incontri letterari, tavole rotonde su temi d’attualità e serate danzanti. Di che cosa avete voglia questo weekend? Come di consueto, abbiamo selezionato per voi alcune proposte tratte dall’agenda della rivista ExtraSette che trovate puntualmente ogni venerdì in allegato al Corriere del Ticino per essere sempre aggiornati sugli eventi e le mostre in programma nell’arco della settimana.

Cominciamo dalle sonorità jazz rock pop

Paolo Tomelleri è un punto di riferimento del panorama jazz italiano.
Paolo Tomelleri è un punto di riferimento del panorama jazz italiano.

Nell’ambito del LongLake Festival, le note della musica jazz riecheggeranno sul palco di piazza Manzoni a Lugano venerdì 18, dalle 21.30, e domenica 20 settembre, dalle 20.30, con il trio del chitarrista bernese Dimitri Howald e rispettivamente Paolo Tomelleri, che si esibirà al clarinetto affiancato dalla band The Italian Dixie Six (in caso di pioggia, concerto annullato). Sempre domenica, ma alle 10.30 al boschetto del Ciani sarà in scena il Milano Saxophone Quartet, che proporrà un repertorio sia classico che contemporaneo. Nel pomeriggio al Lido San Domenico si terrà invece la festa di chiusura animata dalle 13.00 da un dj set di Grill (Andrea Marioni) e dalle 18.00 dal rock sperimentale di Björn Magnusson.

La cantautrice e polistrumentista Naomi Berrill, ospite di Jazz in Bess.
La cantautrice e polistrumentista Naomi Berrill, ospite di Jazz in Bess.

Nel weekend riprenderà inoltre l’attività concertistica di Jazz in Bess: a dare il «la» sabato 19 settembre alle 21.00 alla stagione autunnale del club luganese sarà la cantautrice e polistrumentista di origini irlandesi Naomi Berrill. Artista dalla una straordinaria abilità interpretativa, proporrà nell’occasione alcuni brani del suo nuovo album intitolato Suite Dreams attraverso i quali conduce il violoncello in territori inesplorati tra duetti inediti con le vocalità dell’artista e danze folk (iscrizioni qui). In piazza Grande a Locarno, invece, note conclusive per la rassegna Bande in piazza: gli ultimi tre concerti vedono protagoniste l’Unione Filarmonica Gambarognese, la Filarmonica Brissaghese e la Musica Cittadina di Locarno, in scena rispettivamente venerdì, sabato e domenica, sempre a partire dalle 20.30.

Un momento della scorsa edizione de «Le Corti inCanto». © Alberto Marchesi
Un momento della scorsa edizione de «Le Corti inCanto». © Alberto Marchesi

Il 19 settembre si rinnoverà anche l’appuntamento con Le Corti inCanto. Giunta alle 13. edizione, la manifestazione musicale promossa dal Gruppo Centro Storico di Locarno quest’anno avrà luogo fra le antiche mura del Castello Visconteo, con alle 15.00 l’esibizione del gruppo Vox Bleni, seguito alle 16.00 dal trio vocale strumentale Alfabeto Runico, alle 17.00 dall’arpista Chiara Pedrazzetti e alle 18.00 dal Coro Intantocanto di Bellinzona (iscrizioni obbligatorie sul posto).
Segnaliamo inoltre che a Monte Carasso venerdì 18 settembre, nell’ambito della cerimonia di apertura di Babel Festival, l’Antico Convento delle Agostiniane fa da cornice dalle 21.00 alla una del mattino a un open air che celebra l’unione di generi musicali americani e «spoken word» svizzeri con, tra gli altri, Reverend Beat-Man, Michael Fehr e Jurczok 1001. La stessa sera la Corporation Band (fusion anni ‘60/’70) e Tréi Gatt du Tréisc (country-folk-punk-rock) animano dalle 18.00 alle 21.00 le piazze Collegiata e Indipendenza di Bellinzona. Sempre venerdì al parco Rivalago di Riva San Vitale la locale Filarmonica festeggia in musica il suo 90. anniversario.

Per chi invece preferisce la musica classica

L’ensemble italiano Odhecaton è specializzato nell’esecuzione della musica rinascimentale e preclassica.
L’ensemble italiano Odhecaton è specializzato nell’esecuzione della musica rinascimentale e preclassica.

Oltre ai sei concerti cameristici proposti dal 18 al 20 settembre nella chiesa del collegio Papio dalle Settimane musicali di Ascona, nel weekend si rinnova anche l’appuntamento con la rassegna di musica medievale e rinascimentale Cantar di Pietre, la cui 33. edizione è intitolata «Codices» e propone un «irrinunciabile ritorno alle fonti», a partire dalle composizioni di Orlando di Lasso interpretate dal gruppo vocale maschile Odhecaton, in scena domenica 20 settembre alle 20.30 nella chiesa di San Vittore a Muralto. Nella chiesa di Sant’Antonio a Locarno, invece, domenica alle 17.00 l’attività dell’Associazione Amici dell’organo di Locarno (AOL) riprenderà con un concerto a quattro mani che vedrà protagonisti la concertista di fama internazionale Shin-Young Lee e Olivier Latry, organista titolare della Cattedrale di Notre-Dame a Parigi (iscrizioni qui). Sempre alle 17.00, nella chiesa evangelica riformata di Bellinzona scatterà la terza edizione della rassegna Giovane Musica Svizzera promossa dall’associazione 753artebellezza: interpreti del primo concerto saranno il soprano Soma Staempfli e il pianista Mertol Demirelli alle prese con brani di Poulenc, Mozart, Schubert e Verdi.

Gli organisti Olivier Latry e Shin-Young Lee.
Gli organisti Olivier Latry e Shin-Young Lee.

Ancora domenica, ma alle 10.30 nella chiesa di San Giovanni a Mendrisio, i nomi più importanti della polifonia tra 1400 e 1600 verranno rievocati da Musica nel Mendrisiotto nel concerto di Pietro Tagliaferri al sax soprano, Giulio Mercati all’organo e direzione, e del Gruppo Vocale San Bernardo (iscrizioni qui). Quest’ultimo si esibirà anche nel pomeriggio, alle 15.45, nella chiesa di Santa Maria degli Angioli a Lugano in occasione del primo concerto spirituale della stagione con solista Markku Makinen all’organo. In scaletta pagine di Kuusisto, da Palestrina, Raitio, Kokkonen, Viitala, Merikanto.
Segnaliamo inoltre che, venerdì 18 settembre, in occasione della Giornata della musica svizzera, il Conservatorio della Svizzera italiana ospita nella sua aula magna dalle 14.00 alle 17.00 una diretta radiofonica di RSI Rete Due condotta da Giuseppe Clericetti che vede alternarsi al microfono diversi ospiti per riflettere sulla formazione e creazione musicale in Svizzera e sulla salvaguardia del patrimonio sonoro nazionale. Dalle 14.30 viene inoltre proposto un ideale «tour de Suisse» musicale con le esibizioni dal vivo dell’Ensemble di fiati del Conservatorio diretto da Massimiliano Salmi, del Coro del CSI guidato da Mark Kölliker, di Eva Martinez Saavedra al flauto e Lorenzo Reggiani alla chitarra (iscrizioni qui).

Voglia di teatro?

Una scena dello spettacolo «Trilogia di Belgrado» di Biljana Srbljanovic diretto da Mirko D’Urso.
Una scena dello spettacolo «Trilogia di Belgrado» di Biljana Srbljanovic diretto da Mirko D’Urso.

La rassegna Home prosegue venerdì 18 settembre alle 20.30 al Teatro Foce di Lugano con lo spettacolo Trilogia di Belgrado di Biljana Srbljanovic, una produzione del Centro artistico MAT di Lugano presentato nell’ambito del progetto Lab. Ambientato durante la notte di Capodanno del 1996, lo spettacolo diretto da Mirko D’Urso affronta il dramma dell’emigrazione e della perdita delle proprie radici: lo fa rappresentando in scena tre episodi esemplari di un’intera generazione cresciuta tra odio, violenza e morte e che ha lasciato la Serbia per inseguire una speranza di vita «possibile». Trilogia di Belgrado (sconsigliato ai minori di 16 anni) sarà replicato sabato 19 settembre alle 16.00 e alle 20.30 (biglietti solo online). Sempre nell’ambito della rassegna Home, domenica 20 alle 16.00 Foce ospiterà Nonna cannella e la luna, lo spettacolo per tutta la famiglia di Moira Dellatorre che racconta di notti insonni, lezioni di cucina e dolci da concorso (biglietti qui).

Un momento dello spettacolo-installazione «Luna Park». © CdT/Gabriele Putzu
Un momento dello spettacolo-installazione «Luna Park». © CdT/Gabriele Putzu

Al LAC, invece, venerdì dalle 17.20 alle 21.30, sabato dalle 19.30 alle 21.30 e domenica dalle 10 alle 20.20 vanno in scena gli ultimi «giri di giostra» del Luna Park della Compagnia Finzi Pasca (iscrizioni qui); mentre nella Sala multiuso di Paradiso sabato 19 settembre alle 20.00 si ride e si riflette sull’inclusione con lo spettacolo Clown Syndrome (iscrizioni qui). Sempre sabato, alle 21.00 sul palco di piazza Manzoni a Lugano il LongLake Festival ospiterà l’attore italiano Giovanni Scifoni, che intratterrà il pubblico con il racconto giullaresco Anche i santi hanno i brufoli. Venerdì invece al boschetto del parco Ciani (se piove, allo Studio Foce) il Teatro del Cerchio porta in scena alle 20.30 Il gatto e la volpe (aspettando Mangiafuoco), per tutta la famiglia (dai 5 anni); mentre domenica 20 settembre alle 18.00 appuntamento con lo spettacolo Storto (dagli 11 anni) della compagnia inQuanto Teatro.

Una scena de «Il gatto e la volpe (aspettando Mangiafuoco).
Una scena de «Il gatto e la volpe (aspettando Mangiafuoco).

A Figino il 19 settembre il parco della Fondazione Claudia Lombardi per il teatro farà da cornice alle 19.00 a Un alt(r)o Everest di e con Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi (prenotazioni: 091/995.11.28).
Il cartellone autunnale del centro culturale e museo Elisarion sarà animato invece dal racconto della leggendaria impresa di Giasone e degli Argonauti alla ricerca del Vello d’oro... narrato non dagli eroi, ma dalle donne che li hanno incontrati, amati, aiutati, odiati. A vestire i loro panni nello spettacolo Iros Anghelos le attrici Sarah Lerch e Lianca Pandolfini, in scena sabato alle 20.30 al Portigon di Minusio (se brutto tempo, al Teatro dell’Oratorio).

Non mancano le proposte di cinematografiche

Tanti eventi ma anche proiezioni al boschetto del parco Ciani di Lugano.
Tanti eventi ma anche proiezioni al boschetto del parco Ciani di Lugano.

Al boschetto del parco Ciani di Lugano il LongLake Festival, in collaborazione con Il Cinema dei ragazzi e Castellinaria, propone sabato 19 settembre alle 20.30 la visione di un classico dei film d’animazione, ovvero Le avventure di Bianca e Bernie.
L’Ascona Music Festival prosegue venerdì 18 settembre alla Fondazione Majid (via Borgo 7) con la proiezione alle 18.00 del film del concerto di Claudio Abbado con lo Swedish Radio Choir, l’Eric Ericson Chamber Choir e la Berliner Philharmoniker interpreti della Sinfonia n. 9 di Beethoven (iscrizioni qui).

Altri eventi
Con l’avvio della nuova stagione il Teatro San Materno di Ascona si presenta al pubblico domenica 20 settembre alle 17.00 con il film d’animazione in 3D L’esprit du lieu di Arnaud Parel, girato nei suoi spazi interni ed esterni in collaborazione con il danzatore Pierre-Yves Diacon. Grazie alla tecnologia VR in occasione dei successivi appuntamenti in cartellone si potrà quindi visitare il rinomato edificio in stile Bauhaus con uno sguardo rivolto al futuro (ulteriori informazioni qui). Sabato 19 e domenica 20 settembre Babel Festival propone al Teatro Sociale di Bellinzona otto incontri letterari con ospiti illustri, tra cui gli scrittori Peter Stamm e Tommaso Pincio.

Scoprite di più su questi e gli altri eventi in programma fino al 25 settembre sfogliando la rivista ExtraSette in allegato venerdì 18 settembre al Corriere del Ticino.
Per inserire nell’agenda di ExtraSette un concerto, uno spettacolo, un incontro letterario, una conferenza o segnalare un’altra iniziativa culturale vi invitiamo a scrivere a extra@cdt.ch.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tempo Libero
  • 1
  • 2

    Consigli per il weekend

    Tempo libero

    Che fare nel fine settimana? Ecco alcune proposte tratte dalla ricca agenda che trovate ogni venerdì sulla rivista ExtraSette, in allegato al Corriere del Ticino

  • 3
  • 4

    La tavolozza dello chef

    SAPORI TICINO

    Il paesaggio autunnale si tinge di nuove sfumature e tinte fantastiche per creare sempre inattese atmosfere – Andiamo a scoprirle con gli artisti dei fornelli Sebastian Zier, Sven Wassmer e André Jaeger

  • 5

    Consigli per il weekend

    Tempo libero

    Che fare nel fine settimana? Ecco alcune proposte tratte dalla ricca agenda che trovate ogni venerdì sulla rivista ExtraSette, in allegato al Corriere del Ticino

  • 1
  • 1