Weekend: i consigli del Corriere e di ExtraSette

Tempo libero

Che fare nel fine settimana? Ecco alcune proposte tratte dalla ricca agenda che trovate ogni venerdì sulla rivista ExtraSette

Weekend: i consigli del Corriere e di ExtraSette

Weekend: i consigli del Corriere e di ExtraSette

Se ancora non avete programmi per il weekend, abbiamo selezionato per voi alcune proposte tratte dall’agenda della rivista ExtraSette che trovate puntualmente ogni venerdì in allegato al Corriere del Ticino per essere sempre aggiornati sugli eventi e le mostre in programma nell’arco della settimana.

Cominciamo dalle sonorità jazz rock pop

Venerdì 25 settembre alle 20.45 si riaccendono invece i riflettori del Teatro Sociale, la cui attività riparte con il concerto dei Vad Vuc, che quest’anno festeggiano 20 anni di musica. Originariamente previsto il 27 marzo, ma annullato a causa della pandemia insieme agli altri eventi in cartellone, il concerto sarà replicato sabato 26, sempre alle 20.45.

I Vad Vuc torneranno in scena il 25 e 26 settembre al Teatro Sociale di Bellinzona.
I Vad Vuc torneranno in scena il 25 e 26 settembre al Teatro Sociale di Bellinzona.

In piazza Manzoni a Lugano il LongLake Festival propone: venerdì 25 dalle 20.30 un concerto blues rock con protagonista il chitarrista ticinese Joe Colombo; sabato alle 21.30 e domenica alle 20.30 note jazz con il quartetto capitanato dalla sassofonista Sophia Tomelleri e dal chitarrista Roberto Pianca e rispettivamente con la cantante e chitarrista Corinne Nora.
Il club luganese Jazz in Bess, invece, venerdì 25 settembre alle 20.30 ospita nella rinnovata sede in via Besso 42a il concerto Un point c’est nous del duo Jek & Aniu, composto dai cantautori vallesani Jacky Lagger e Anne Kolendowski, accompagnato dal sassofonista e flautista Xaxier Nussbaum e dalla percussionista Élisabeth Barbey (prenotazioni: tessin@auxartsetc.ch). Segnaliamo inoltre che da sabato 26 settembre, alle 21.15, Jazz in Bess tornerà a proporre le jam session mensili: il primo vedrà la partecipazione del Luca Marini Trio (info e iscrizioni qui).
Sulle rive del Verbano nel weekend l’iniziativa E... state a Locarno ospita in piazza Grande quattro concerti proposti da Open air al Lagh che spaziano dalla musica latina del duo Jan Laurenz & Moreno Fontana al rock delle Shooting Stars, in scena venerdì alle 18.15 e alle 20.45; mentre sabato alle 18.30 e alle 20.45 la faranno da padrone le note d’autore della Alex Remy Band e il party punk rock degli Sgaffy.

Nel weekend il Quintessenza Brass Quintet sarà protagonista di tre concerti nel Mendrisiotto.
Nel weekend il Quintessenza Brass Quintet sarà protagonista di tre concerti nel Mendrisiotto.

Segnaliamo inoltre che il quintetto di ottoni Quintessenza Brass sarà protagonista il 26 e il 27 settembre di tre concerti dal cuore solidale promossi dal Soroptimist International Club Mendrisiotto. Sabato appuntamento alle 17.00 nella chiesa Rossa di Castel San Pietro e domenica alle 11.00 e alle 17.00 rispettivamente al Museo Vincenzo Vela di Ligornetto e nella chiesa di Arzo. In scaletta musiche di Byrd, Vivaldi, Tallis, Mascagni, Albinoni, Monteverdi, J.S. Bach, Morricone e di altri compositori. Il ricavato dei tre concerti sarà destinato a finanziare progetti sul territorio e borse di studio del Soroptimist International Club Mendrisiotto (prenotazioni qui).
Segnaliamo inoltre che, purtroppo, causa maltempo i quattro concerti conclusivi di Estate in Città – Bellinzona Afterwork previsti giovedì 24 e venerdì 25 settembre sono stati annullati.

Per chi invece preferisce la musica classica
A Mendrisio, nella sala di Musica nel Mendrisiotto (presso il Museo d’Arte), venerdì 25 settembre dalle 14.00 il giovane violoncellista Milo Ferrazzini, affiancato al pianoforte da Daniel Moos, accompagnerà il pubblico della rassegna «dentro la musica» di Vivaldi, Haydn, Dvorak, Popper e Ligeti. L’introduzione all’ascolto, come sempre, sarà a cura del direttore artistico di Musica nel Mendrisiotto Claude Hauri (iscrizioni qui). Sabato 26 alle 17.30 nella chiesa parrocchiale di Magadino e domenica 27 alle 10.30 al boschetto del parco Ciani di Lugano l’Orchestra da camera di Lugano sarà interprete di valzer viennesi e di altri balli di società sulle musiche di Nino Rota tratte da Il Gattopardo di Visconti.

Il concerto del mandolinista Duilio Galfetti e l’arpista Elisa Netzer chiuderà sabato la rassegna «Cibo per l’anima».
Il concerto del mandolinista Duilio Galfetti e l’arpista Elisa Netzer chiuderà sabato la rassegna «Cibo per l’anima».

Segnaliamo inoltre che l’iniziativa solidale Cibo per l’anima promossa dall’artista Lothar Drack si concluderà sabato 26 settembre con «un pizzico di Liberty»: a partire dalle 20.40 nella suggestiva cornice di un antico cortile in via G.B. Clerici a Meride il mandolinista Duilio Galfetti e l’arpista Elisa Netzer si cimenteranno con repertorio rarissimo che spazia da brani del XVIII secolo a quelli in auge nei salotti colti napoletani dell’800 (iscrizioni qui). La nuova stagione di eventi promossa dall’Organico scena artistica (Osa!), invece, si aprirà sabato 26 settembre alle 17.00 nella chiesa di San Michele ad Ascona con l’ormai tradizionale pellegrinaggio nella musica antica, proposto quest’anno insieme a Cantar di pietre. Il concerto, intitolato El libro nostro de la canzone, vedrà il trio Antica Cappella di San Rufino interprete di composizioni del XV secolo tratte da Ms. 2856, uno dei manoscritti di musica profana più importanti e rappresentativi dell’Umanesimo italiano conservato nella Biblioteca Casanatense di Roma (iscrizioni qui). La musica antica risuonerà anche domenica 27 settembre, dalle 17.30, nella chiesa di San Biagio a Bellinzona, dove Cantar di Pietre renderà omaggio al compositore fiorentino Francesco Landini, i cui brani saranno suonati da Guillermo Perez all’organetto medievale. Sempre domenica, alle 11.00 a La Filanda di Mendrisio il Gruppo mandolinistico Eliante si esibirà in un «COncerto VIvace D’autunno»; mentre alle 20.30 la chiesa di Santa Maria dei Miracoli a Morbio Inferiore farà da cornice al recital organistico di Giulio Mercati, protagonista del secondo e ultimo appuntamento della rassegna Settembre organistico, la cui ventesima edizione è dedicata a J.S. Bach.

Per chi ama il teatro

Un momento dello spettacolo «Ubu Re Ubu Chi».
Un momento dello spettacolo «Ubu Re Ubu Chi».

Nell’ambito del programma autunnale del centro culturale e museo Elisarion di Minusio, venerdì 25 settembre alle 20.30 verrà presentato a Rivapiana lo spettacolo Site-Specific, «un viaggio fisico e immaginario attraverso storie, personaggi, immagini e suoni che emergono dall’ambiente circostante e dagli echi delle diverse “Rive” del mondo». Ambientato sul lungolago della Cà di Ferro, lo spettacolo è frutto del progetto «Dalla Mia Riva» ideato dall’Accademia Dimitri e Teatro Zigoia e sarà replicato il 26 e 27 settembre alle 20.30 (in caso di maltempo, il 1. e 2 ottobre).
Nel weekend doppio appuntamento anche al Teatro Foce di Lugano: il primo con la rassegna Garden, che prende il via venerdì 25 alle 20.30 con Miles Gloriosus... ovvero morire di uranio impoverito di Antonello Taurino; mentre domenica 27 dalle 14.00 il palco accoglierà gli allievi del Centro artistico MAT che presenteranno i saggi realizzati per la conclusione dello scorso anno scolastico. Sempre sulle rive del Ceresio, gli ultimi giorni del LongLake Festival saranno contraddistinti, oltre che dalla musica, anche da due proposte teatrali al boschetto del Ciani: venerdì 25 alle 20.30 la compagnia Kanterstrasse racconterà le avventure del cattivissimo Padre Ubu e di sua moglie, protagonisti di Ubu Re Ubu Chi; mentre domenica alle 18.00 la compagnia Stilema proporrà Di qua e di là. Storia di un piccolo muro, spettacolo nel quale si affronta il rapporto con l’altro.

Una scena di «Very Little Circus».
Una scena di «Very Little Circus».

Al Teatro Dimitri di Verscio, invece, domenica alle 17.00 saranno protagonisti sul palco gli artisti Andreas Manz e Bernard Stöckli della compagnia Due con lo spettacolo Oh! (dai 4 anni). Spettacolo a offerta libera che, insieme a Very Little Circus (dai 6 anni) di Wakouwa Teatro, in scena sabato alle 20.30, sostituisce in cartellone il preannunciato Homme cirque. È invece confermata la replica, venerdì 25 settembre alle 20.30, del variété Il tempo di vivere degli studenti dell’Accademia Teatro Dimitri (prevendita biglietti: 058/666.67.80). Segnaliamo inoltre che l’Oratorio di Balerna farà da cornice venerdì 25 alle 20.30 e sabato 26 settembre alle 20.45 alle commedie teatrali Sinceramente bugiardi e Ul giardin di taroch presentati rispettivamente dalle compagnie I Girondini (iscrizioni qui) e I Matiröö (prenotazioni qui).

Altri eventi

Una scena del film «La voce della luna» di Federico Fellini.
Una scena del film «La voce della luna» di Federico Fellini.

Prende il via venerdì 25 alle 18.00 alla Galleria Benedettini di Bellinzona la nuova rassegna culturale Con la testa tra le nuvole incentrata sul tema del sogno e che fino al 10 novembre proporrà conferenze, incontri, proiezioni cinematografiche, concerti e mostre in diverse località del cantone. Sabato 26 settembre, invece, piazza del Sole farà da cornice dalle 9.00 alle 17.30 al Greenday, una giornata all’insegna della sostenibilità promossa dalla Società ticinese di Scienze naturali. Sempre sabato, ma al boschetto del parco Ciani di Lugano (se piove, allo Studio Foce), si rievocherà la figura di Federico Fellini: per celebrare il centenario della nascita del regista, sceneggiatore e attore, l’Istituto di studi italiani e la Divisione eventi e congressi della Città di Lugano hanno organizzato una serie di tavole rotonde, conferenze e incontri pubblici dal titolo Nulla si sa, tutto si immagina - Il cinema di Federico Fellini e la letteratura. In particolare, dalle 9.30 alle 12.45 si esploreranno i fondali letterari del cinema felliniano con gli esperti Corrado Bologna, Valeria Galbiati, Giacomo Jori e Marco Maggi che ne evocheranno i più significativi riflessi. Alle 18.30 Maria Cristina Lasagni e Stefano Prandi dialogheranno con lo scrittore Ermanno Cavazzoni, il cui Poema dei lunatici ispirò Fellini per il film La voce della luna, la cui visione alle 19.30 chiuderà la giornata.

Scoprite di più su questi e gli altri eventi in programma fino al 2 ottobre sfogliando la rivista ExtraSette in allegato venerdì 25 settembre al Corriere del Ticino.
Per inserire nell’agenda di ExtraSette un concerto, uno spettacolo, un incontro letterario, una conferenza o segnalare un’altra iniziativa culturale vi invitiamo a scrivere a extra@cdt.ch.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Tempo Libero
  • 1
  • 1