Addio a «livelli A e B» in terza media, cosa ne pensate?

SCUOLA

È la domanda che il DECS pone agli attori che operano all’interno della scuola media e superiore, ma anche ad attori amministrativi, politici, associativi e ai genitori, mettendo in consultazione la sua proposta di superamento dei corsi A e B in matematica e tedesco – C’è tempo fino al 23 dicembre per esprimersi

Addio a «livelli A e B» in terza media, cosa ne pensate?

Addio a «livelli A e B» in terza media, cosa ne pensate?

L’introduzione di alcune ore di laboratorio a metà classi per tedesco e matematica. È questa la proposta operativa del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) per il superamento del sistema di «livelli A e B» in terza media. Proposta che viene oggi messa in consultazione.

«I tempi non sono ancora maturi per una proposta sull’intero biennio - si legge nel comunicato stampa del DECS -, per cui si è deciso di iniziare a raccogliere esclusivamente le opinioni relative alle modifiche curricolari riguardanti la III media, proseguendo le riflessioni e i necessari approfondimenti sul quarto anno all’interno del mondo scolastico».

La consultazione è rivolta agli attori che operano all’interno della scuola media (docenti, operatori, direttori, esperti, capigruppo ecc.), come pure a chi opera nel settore postobbligatorio, dato che si innesta nel processo di transizione dalla scuola dell’obbligo verso le formazioni successive. Ma anche ad attori amministrativi, politici, associativi e ai genitori, ai quali è esteso l’invito a prendere posizione sulle proposte presentate.

Il progetto posto in consultazione è liberamente accessibile sulla pagina www.ti.ch/consultazione-decs. Le prese di posizione sono da spedire in forma elettronica alla Divisione della scuola, ([email protected]) entro il 23 dicembre 2021.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1