Arriva il permesso di soggiorno in formato carta di credito

Ticino

Anche il nostro cantone adotterà, da venerdì 1. ottobre, il nuovo formato per quanto riguarda i cittadini UE/AELS nonché per i permessi per frontalieri G e i permessi C – Il nuovo formato è previsto unicamente al momento della prima richiesta o in caso di rinnovo (non verrà sostituito in anticipo)

Arriva il permesso di soggiorno in formato carta di credito
© CdT/Archivio

Arriva il permesso di soggiorno in formato carta di credito

© CdT/Archivio

Anche il Ticino adotta la nuova carta di soggiorno in formato carta di credito per i cittadini UE/AELS nonché per i permessi per frontalieri G e i permessi C. La conversione avverrà a partire da venerdì 1. ottobre, comunica il Dipartimento delle istituzioni, precisando che la situazione rimarrà invariata per i cittadini di Stati terzi titolari di permessi L,B e C poiché essi sono già ora in possesso di una carta biometrica.

La conversione al nuovo formato concretizza un progetto del Dipartimento federale di giustizia e polizia denominato PA19, per il quale è stata prevista un’introduzione scaglionata nei diversi Cantoni.

© https://www.sem.admin.ch/
© https://www.sem.admin.ch/

Il nuovo formato, nel quale saranno integrate la fotografia e la firma - ma non i dati biometrici - è stato previsto per garantire una maggior sicurezza e per rispondere meglio alle esigenze di una società moderna.

Per far fronte all’aumento di rilevamenti di dati personali conseguente a questo cambiamento, che arriverà a contare circa 250 registrazioni aggiuntive giornaliere, l’organizzazione della Sezione della popolazione è stata adeguatamente ridefinita e potenziata. Dal 1. ottobre 2021, i rilevamenti saranno effettuati dal Servizio documenti d’identità con sede a Bellinzona che già si occupa della registrazione dei dati relativi a cittadini di Stati terzi oltre all’elaborazione dei documenti d’identità svizzeri.

Grazie a un’agenda online la persona straniera potrà spostare l’appuntamento in modo semplice e rapido in base alle proprie esigenze.

Il nuovo formato è previsto al momento della prima richiesta, in caso di rinnovo, come pure in occasione di modifiche che rendono necessario un aggiornamento del permesso. I permessi di soggiorno rilasciati in forma cartacea rimangono dunque validi fino alla data della loro scadenza e saranno sostituiti unicamente in caso di modifiche.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 2

    Conti cantonali, priorità ai tagli sulla spesa

    politica

    Il Gran Consiglio ha approvato l’iniziativa parlamentare di Sergio Morisoli (UDC) con cui si chiede di raggiungere il pareggio del conto economico entro il 2025 contenendo le uscite - Accolto pure un emendamento del PLR che smussa in parte la proposta originale

  • 3

    La zanzara coreana è già in Ticino, e non è un problema

    Zanzare

    L’insetto più resistente al freddo si sarebbe diffuso in Lombardia - Eleonora Flacio, responsabile del Settore ecologia dei vettori alla SUPSI, spiega: «Nel nostro cantone è stata scoperta nel 2012 e per la popolazione non vi è alcun rischio: la tigre resta il vero problema»

  • 4

    Senza legname e inerti il laghetto riprende vita

    Morbio Inferiore - Balerna

    Costeranno oltre 300.000 franchi i lavori in corso per svuotare il bacino del Ghitello dal materiale alluvionale giunto a valle con il maltempo dell’estate – Obiettivi: maggior sicurezza e fruibilità dell’area

  • 5

    «Ho pagato un prezzo altissimo»

    LUGANO

    Le parole dell’ex presidente dell’UDC Paolo Clemente Wicht dopo il proscioglimento dalle accuse di truffa e appropriazione indebita e la condanna per amministrazione infedele, omissione della contabilità e falsità in documenti

  • 1
  • 1