Bar e ristoranti, il 2G è già nel menu

la pandemia

Molti locali pubblici del cantone sono intenzionati a limitare l’accesso ai locali solo alle persone vaccinate o guarite - La misura è utile soprattutto per i bar - Intanto piovono le disdette delle cene aziendali di fine anno: «Il danno potrebbe essere pesante»

Bar e ristoranti, il 2G è già nel menu
© CdT/ Chiara Zocchetti

Bar e ristoranti, il 2G è già nel menu

© CdT/ Chiara Zocchetti

«Saranno in molti ad adottare la regola del 2G, al bar ma non solo». Gabriele Beltrami, direttore di GastroTicino, non ha dubbi: la possibilità di limitare l’accesso solo a chi è vaccinato o guarito piace. Soprattutto perché in questo modo ogni locale è libero di scegliere in base allo spazio a disposizione e alla propria clientela. «Stiamo ricevendo molte chiamate negli ultimi giorni, i nostri associati vogliono capire esattamente come muoversi e quali regole devono essere rispettate».

Nuove regole

Con le nuove disposizioni del Consiglio federale, ricordiamo, le strutture possono scegliere di limitare l’accesso ai guariti o vaccinati. In questo modo, cade l’obbligo di stare seduti durante la consumazione ed è possibile anche rinunciare alla mascherina. «Una bella opportunità, soprattutto per...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    Cure sanitarie solo in Italia, da Campione parte un ricorso

    Enclave

    L’obiettivo è arrivare ad annullare la delibera della Regione Lombardia e permettere dunque ai cittadini di poter far capo all’assistenza ticinese - L’avvocata Marchesini: « la decisione non è sostenibile ed è illegittima»

  • 2

    «Nessuna motivazione valida per fermare il Rally in Ticino»

    territorio

    Nel rispondere a un’interrogazione firmata da 27 deputati di Verdi, PS, PPD, PLR, Più Donne e Lega il Consiglio di Stato fa notare che «non si intravedono ragioni per un rifiuto di principio alla manifestazione» – Le gare motoristiche sono limitate a un numero massimo di 10 all’anno – I disagi? «Simili a quelli di altri eventi»

  • 3
  • 4

    L’ospedale regionale corre spedito

    SOTTO LA LENTE

    Bellinzona, sottoscritto il contratto di compravendita dei terreni alla Saleggina sui quali sorgerà il futuro nosocomio che sostituirà il vetusto San Giovanni - Ecco quali sono i prossimi passi in vista della realizzazione dell’importante struttura sanitaria

  • 5

    Risolto il guasto tecnico che ha provocato disagi a Lugano

    Traffico ferroviario

    Ritardi e cancellazioni dei treni sono stati causati da un problema all’impianto ferroviario, i convogli non circolavano verso nord e viceversa – Il guasto è stato risolto in serata e i treni hanno ripreso a circolare normalmente

  • 1
  • 1