Baranzini sui frontalieri: «Un permesso non corrisponde sempre a un lavoratore»

L’intervista

È difficile interpretare i dati bisognerà aspettare ancora qualche trimestre per riuscire a capire la situazione del mercato del lavoro, a sostenerlo è il professor Mauro Baranzini, economista e già decano della Facoltà di scienze economiche dell’USI - IL GRAFICO

Baranzini sui frontalieri: «Un permesso non corrisponde sempre a un lavoratore»
Il numero di frontalieri è rimasto stabile nonostante il lockdown. © CdT/Gabriele Putzu

Baranzini sui frontalieri: «Un permesso non corrisponde sempre a un lavoratore»

Il numero di frontalieri è rimasto stabile nonostante il lockdown. © CdT/Gabriele Putzu

Baranzini sui frontalieri: «Un permesso non corrisponde sempre a un lavoratore»
Mauro Baranzini.

Baranzini sui frontalieri: «Un permesso non corrisponde sempre a un lavoratore»

Mauro Baranzini.

In Ticino il lockdown, per quanto più severo che nel resto del Paese, non ha ridotto il numero di frontalieri. Alla fine del secondo trimestre i lavoratori in possesso di un permesso G attivi nel nostro cantone (67.311) sono calati solo leggermente (-0,8%) rispetto al primo trimestre. Di contro, il loro numero è aumentato dell’1,8% rispetto allo stesso periodo del 2019. Il trend è simile anche in Svizzera, dove il numero di frontalieri è salito a 332.117, ossia lo 0,6% in più rispetto allo scorso trimestre e il 2,9% in più rispetto all’anno scorso.

Su questo tema abbiamo sentito il professor Mauro Baranzini, economista e già decano della Facoltà di scienze economiche dell’USI.

«A mio avviso - nota Baranzini - è ovvio che il numero dei permessi sia restato più o meno uguale, ma bisognerebbe sapere...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    I nuovi tormentoni politici tra Procura e circolazione

    gran consiglio

    Archiviati il credito da 461 milioni per il trasporto pubblico, la riforma fiscale e quella sociale nei prossimi mesi il Parlamento si concentrerà su altri temi scottanti – Ecco quali saranno i principali dossier sui quali stanno lavorando le commissioni Gestione e finanze, Giustizia e diritti e Costituzione e leggi

  • 2

    Non tutte le liste saranno fotocopie a Bellinzona

    Politica

    Rispetto alle elezioni annullate causa virus cinque mesi fa, ad aprile 2021 in casa PLR non solo uno ma probabilmente due cambiamenti nel settebello per il Municipio - Sorprese potrebbero esserci anche per Lega e PPD - Continuità per Unità di Sinistra, Verdi ed MPS

  • 3

    Lago al massimo, benzina al minimo

    Bilancio

    Tendenza stabile di immatricolazioni in una stagione caratterizzata da un andamento variabile - Il calo dei turisti stranieri più che compensato da un’assidua presenza confederata e locale - Il periodo di confinamento ha accresciuto in modo rilevante il bisogno di uscite all’aria aperta e di tuffi rigeneranti

  • 4
  • 5

    L’evoluzione del PS passa da giovani vertici

    Locarno

    L’assemblea sezionale ha nominato alla copresidenza Nancy Lunghi e Giorgio Fransioli che prendono il testimone dal presidente uscente Alberto Inderbitzin – Continua il cambiamento iniziato prima delle elezioni, poi annullate, con la lista Insieme e sinistra per la socialità e l’ambiente

  • 1
  • 1