A Bellinzona, finora, tornano solo i conti

FINANZE

Approvato dal Legislativo il Consuntivo 2019 che ha chiuso con un avanzo di 2,1 milioni di franchi - Il Legislativo però è stato chiaro: «La Città, come auspicata dopo la fusione, non è ancora tale» - Il sindaco Mario Branda: «Serve un cambio di mentalità, da parte di tutti»

A Bellinzona, finora, tornano solo i conti
Il Legislativo si è riunito nella palestra del Ciossetto di Sementina per rispettare il distanziamento sociale. © CdT/Gabriele Putzu

A Bellinzona, finora, tornano solo i conti

Il Legislativo si è riunito nella palestra del Ciossetto di Sementina per rispettare il distanziamento sociale. © CdT/Gabriele Putzu

A Bellinzona, finora, tornano solo i conti
© CdT/Gabriele Putzu

A Bellinzona, finora, tornano solo i conti

© CdT/Gabriele Putzu

A Bellinzona, finora, tornano solo i conti
Il capodicastero Finanze, economia e sport Mauro Minotti. © CdT/Archivio

A Bellinzona, finora, tornano solo i conti

Il capodicastero Finanze, economia e sport Mauro Minotti. © CdT/Archivio

Una gioia, almeno una, in questo finora disastrato 2020, tra pandemia, decessi in casa anziani e sorpassi di spesa. Seppur parziale. Il Municipio di Bellinzona può sorridere: stasera, riunito in seduta extra-muros alla palestra del Ciossetto di Sementina per rispettare il distanziamento sociale, il Consiglio comunale ha approvato il Consuntivo 2019. Lo ha fatto con 47 voti favorevoli, 3 contrari e 2 astenuti. Non vi sono state particolari discussioni, anche perché come sosteneva il filosofo greco Plutarco è «facilissimo rintuzzare le argomentazioni di un avversario, ma contrapporne di migliori non è semplice e costa fatica». I conti hanno chiuso con un avanzo di 2,1 milioni di franchi, a fronte di un risultato preventivato di poco inferiore al milione.

Nel secondo anno dall’aggregazione, dunque, si registrano nuovamente conti in nero. Ciò non fa che confermare il consolidamento della Turrita. E, soprattutto, consente di guardare con un pizzico di ottimismo in più al futuro: è ormai chiarissimo che nel 2020 le finanze cittadine si coloreranno di rosso a causa delle conseguenze economiche della COVID-19. Il fatto di poter vantare un capitale proprio di oltre 54 milioni è sicuramente beneaugurante.

L’incantesimo si è rotto?

A rompere il ghiaccio è stato il presidente della Commissione della Gestione Ivan Ambrosini (PPD), il quale ha affermato che «il percorso post-aggregativo non è terminato, e la declamata fase dei progetti strategici dovrà aspettare. Se poi aggiungiamo inoltre gli effetti del coronavirus e la brutta immagine dei sorpassi di spesa... Insomma, siamo una Città che sta facendo fatica a diventare tale».

Dal canto suo il capogruppo PLR Fabio Käppeli ha sottolineato che «l’incantesimo che regnava sulla nuova Bellinzona sembra essersi rotto. La Città che avevamo in mente non è ancora tale, ma non per questo dobbiamo tornare indietro. Il lavoro da fare è tanto». La parola è in seguito passata a Lisa Boscolo (Unità di Sinistra): «Dobbiamo migliorare dove le cose non vanno bene. Innanzitutto ci vuole subito un piano finanziario aggiornato. E va riguadagnata la fiducia dei cittadini persa in questi ultimi mesi». La capogruppo Lelia Guscio (Lega-UDC-Indipendenti) ha posto l’attenzione sul fatto «che malgrado le cifre nere ci aspettano dei nuvoloni sui prossimi conti. Chiediamo quindi il contenimento della spesa e una verifica delle priorità dei vari progetti».

Scettici ma propositivi Ronnie David (Verdi), Monica Soldini (MPS-POP-Indipendenti) ed Alessandro Lucchini (Unità di Sinistra). Il sindaco Mario Branda ha osservato che «serve un cambio di mentalità, da parte della popolazione, dei funzionari e della politica. Non abbiamo mai parlato di grande città, ma di nuova Bellinzona. Non tutti hanno ancora interiorizzato la nascita del Comune aggregato. Siamo sulla buona strada, ma serve un ultimo sforzo. I progetti strategici? Nel 2021». Il plenum aveva dato luce verde, in precedenza, anche ai consuntivi degli enti autonomi (Musei, Sport, Teatro, Carasc e Azienda multiservizi).

A Bellinzona, finora, tornano solo i conti
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Bellinzona
  • 1
  • 1